lettera precedente

DALLA CAMBOGIA ALL'ITALIA, P. ALBERTO CACCARO

lettera seguente

.

DALLA CAMBOGIA, ALL’ITALIA...

CREARE DEI "LEGAMI"!

.

Dal "Primo Giugno", Padre Alberto Caccaro è il nuovo "Direttore",
del "Centro Missionario Pime", di Milano. Qui, aveva già lavorato, dal 1995 al 2000,
come giovane "Animatore", prima della "Destinazione" in Cambogia,
dove ha svolto, per "undici anni", la sua attività "Missionaria",
sempre impegnato nell’ambito "Educativo".

.

P. ALBERTO CACCARO, Missionario in Cambogia e Direttore del Centro Pime di Milano!

.

P. Alberto Caccaro

("Missionari del Pime", Maggio-Giugno 2012)

.

Come nuovo "Direttore" del "Centro", esprimo a Padre Gian Paolo Gualzetti la mia più profonda gratitudine per il lavoro svolto, e per il modo in cui mi sta aiutando ad entrare gradualmente nell’ambiente del "Centro Missionario"!

In alcuni Incontri informali, per indicare il lavoro che ci attende, ho più volte usato questo "Slogan": «Aggregare qui, e in Rete!». Ho inteso, con queste parole, esprimere la preoccupazione che ogni nostra proposta Pastorale possa, anzitutto, aggregare le persone al "Centro" e in Rete, per la sempre più diffusa abitudine ad essere "on-line". Aggregare qui, significa anche impegnarsi nella relazione reciproca all’interno del "Centro", tra settori, tra colleghi, tra proposte che non possono mai essere del singolo, o del Direttore, ma sempre da intendersi come proposte e posizioni corali, del "Centro" in quanto tale.

«Creare dei legami?», chiede il "Piccolo Principe" alla volpe (Antoine De Saint-Exupéry, "Il Piccolo Principe").
«Certo!», disse la volpe. «Tu, fino ad ora, per me, non sei che un ragazzino, uguale a centomila ragazzini! E non ho bisogno di te. E neppure tu hai bisogno di me. Io non sono per te che una volpe, uguale a centomila volpi. Ma, se tu mi addomestichi, noi avremo bisogno l’uno dell’altro. Tu sarai per me unico al mondo, e io sarò per te unica al mondo!».

Non occorre uscir di "metafora"! Preferisco lasciarmi interpellare da questa prospettiva circa i rapporti umani, che il "Centro" crea e coltiva, al suo interno e verso l’esterno. Certa è questa "interdipendenza", "noi avremo bisogno l’uno dell’altro", perché sia possibile quell’esperienza di unicità che la qualità della relazione dovrebbe far sorgere, in vista di partecipare alla Missione della Chiesa. Chi aderisce alle Iniziative del "Pime", infatti, dovrebbe, contemporaneamente, partecipare alla Missione della Chiesa, con la propria vita, come nel caso di una "chiamata" (per sempre, o per un consistente periodo), o in altri modi, con il supporto (attraverso i diversi Progetti di Sviluppo della "Fondazione", il "Sostegno a Distanza"), la conoscenza (la lettura assidua delle nostre Riviste), la stima (la partecipazione alle Iniziative), il proprio lavoro, eccetera...

Anche per la volpe, all’inizio, i campi di grano non hanno alcuna importanza, perché lei non ha legami che restituiscano valore e bellezza a quei campi: «Non mi ricordano nulla!», dice la volpe. Così, non si ama il mondo o la Chiesa in astratto, ma sempre attraverso dei legami! Difficilmente si legge una Rivista Missionaria, o si apprezza l’attività del nostro "Centro", se non vi sono legami che da quelle pagine, o da quelle mura, riaffiorano. Infatti, alla fine, la volpe sarà in grado di apprezzare il colore, ed amare «il rumore del vento nel grano...», perché e solo in quanto il grano e il vento sono, nel frattempo, diventati memoria di un legame, possibilità di approfondire e ampliare, persino nella volpe (!), la propria umanità. Mi pare, quindi, importante la domanda posta all’inizio: «Creare dei legami?». «Certo!», disse la volpe. Con persone, Famiglie, Gruppi e Organizzazioni, Chiesa Locale, Istituzioni Educative, Culturali e Politiche ad ogni livello. È ciò che ci chiedono il "Pime" e la Chiesa, ma è anche ciò che il "Centro" ha fatto fino ad oggi, e continuerà a fare, fino a che esiste...

Grazie!

.

" PARTIRE, O «RI-PARTIRE», È RISORGERE! (S. Pasqua 2016)

.

"IL QUINTO FIGLIO, IL «QUINTO EVANGELIO»..." (25 Maggio 2016)

.

"I «SELFIE», LE «PASSERELLE» E LA FEDE DI POLLY..." (20 Giugno 2016)

.

"RITORNAMI, MADRE, IN SILENZIO..." (12 Luglio 2016)

.