lettera precedente   DAL BANGLADESH, P. ADOLFO L'IMPERIO   lettera seguente

"CRONACA" DI INIZIO 2010…

Canti e balli danno inizio alla festa per l'Ordinazione... Donne e bambini attendono l'arrivo del Diacono! Il Diacono Peter Soren insieme alla sua famiglia... Dalle danze alla processione d'ingresso dei Sacerdoti!
L'ORDINAZIONE SACERDOTALE DEL DIACONO PETER SOREN...
Il Vescovo Moses accoglie il giovane Diacono... Inizia la cerimonia di Ordinazione per il nuovo Presbitero! Il Vescovo affida il mandato al Sacerdote appena ordinato... Con un abbraccio incomincia la missione sacerdotale di Peter!

Dhanjuri, 8 Gennaio 2010

In questo mese di Gennaio, si fa sentire il freddo…

Avevo chiuso l’"Anno 2009" dando il "Battesimo" a sette persone, cinque bambini e due "adolescenti", durante la "Messa" della "Notte di Natale".

Il primo giorno del "nuovo anno" presenta una bella nebbia! Accompagno il "Vescovo" Moses a Dhanjuri, per la Messa di "inizio anno". Alle 8,30 il freddo si fa ancora sentire. La nuova "Chiesa" di Dhanjuri è piena e sembra che il "Bambino" sorrida. La "comunità" di Dhanjuri ha ricevuto il messaggio del "Natale" cento anni fa!

Dopo la "Messa", dobbiamo raggiungere il villaggio di Patajaghir, uno dei cento della "missione" di Dhanjuri, perché dopo diversi anni hanno chiesto di far parte della "Chiesa" ricevendo il "Battesimo".

Patajaghir dista da Dhanjuri in linea d’aria 15 Km., ma per arrivarci impieghiamo quasi un’ora. È una zona che ha visto l’annunzio del "Vangelo" circa 40 anni fa. P. Viganò prediligeva quest’area. Sr. Giacomelli e Sr. Assunta avevano visitato questa zona 30 anni fa, parlando di Gesù…

Aspettiamo che la nebbia si diradi, e arriviamo al villaggio prima di mezzogiorno.

Ricevuti dai tamburi "Santal", entriamo nel villaggio, accolti dal "capo villaggio" e da tanta gente incuriosita. Il giorno prima erano arrivati alcuni giovani di Dhanjuri per preparare ed animare la "liturgia".

Tanti i bambini ed i curiosi. Iniziamo l’"Eucarestia" dopo mezzogiorno ed i "battezzati" sono 92, in maggioranza giovani ed adulti. Mons. Moses in modo semplice spiega il dono del "Sacramento", che inizia un vivere insieme a Cristo. Come nuova "comunità di fede", dice loro di pregare insieme, di leggere e spiegare il "Vangelo", ed essere fedeli alla recita del "Rosario" e partecipare all’"Eucarestia", ogni qualvolta un "Sacerdote" potrà venire a visitarli (quattro-cinque volte l’anno).

Un villaggio dove non è ancora arrivata la "corrente elettrica", dove le case sono di fango, mancano tante altre cose, ma c’è un "calore umano" che infonde tanta speranza e fa sorridere!

Il giorno due Gennaio mi trovo impegnato in tutte quelle cose che seguono l’inizio di un "nuovo anno", come l’inizio dell’"anno scolastico", la distribuzione dei libri per la "scuola elementare", l’invio di alcuni al "Boarding", altri agli esami delle "scuole superiori", e qualcuno in "Ospedale" a Dhaka per operazione ai reni.

Il giorno tre Gennaio, impegni vari per la preparazione all’"Ordinazione" di Peter Soren… Una grande "tenda" davanti alla "Chiesa Cattedrale" per accogliere tutti per l’"Ordinazione". La preparazione per dare un pasto a quelli che parteciperanno da fuori. Il servizio di "cucina". I giovani per l’"accoglienza" di quelli che verranno da fuori. Il tutto condito dalla nebbia ed il freddo. La sera per il "Diacono" Peter Soren è la preparazione all’"Ordinazione", con un’ora di "adorazione", e poi la "cerimonia" della famiglia e del villaggio, che avviano il giovane ad una vita di "responsabilità".

Da Dhaka giunge Mons. Thetonius Gomes, attuale "Vescovo Ausiliare" di Dhaka e precedente "Vescovo" di Dinajpur. Legato a Peter Soren, per averlo conosciuto da giovane e seguito nel suo cammino di "formazione".

Finalmente, il quattro Gennaio, alle nove, la "processione", che vede circa cinquanta "Sacerdoti", preceduti dal gruppo di ragazze che danzano, che accompagnano i genitori ed il "Diacono" Peter verso il luogo della "celebrazione".

Il "Presbiterio" di Dinajpur conta 33 "Sacerdoti Diocesani". Sono presenti i "Padri" del "PIME", altri "Sacerdoti", compagni di studio di Peter, il gruppo dei "Francescani" che operano in "Diocesi", i "Fratelli della Santa Croce", impegnati nel campo "educativo scolastico".

I giovani ed i ragazzi sono tanti…

La "celebrazione" dell’"Ordinazione" si svolge in perfetto ordine, accompagnata dalle danze e dai canti, sia in "Bengalese" che in "Santal". La "preghiera liturgica" scorre veloce e si giunge alla fine senza accorgersene.

P. Peter Soren riceve dal "Vescovo" l’"Ordinazione" di "Presbitero" della "Chiesa Cattolica" per il servizio della "Parola", dell’"Eucaristia" e del "Perdono", rendendo presente il "Salvatore" che opera attraverso i "Sacramenti" per il bene dell’umanità intera!

Un grazie va al "gruppo missionario" di Gaeta, che ha sostenuto Peter Soren in questi anni nel suo cammino di "formazione", con la "preghiera" e la "solidarietà". Come segno della partecipazione, P. Peter ha ricevuto il "Calice" ed i "paramenti sacri" offerti dal "gruppo missionario" di Gaeta.

La "Chiesa" è un mistero dell’"Amore" di Dio, che vuole raggiungere tutti gli uomini... Gli avvenimenti di questo mese di Gennaio ne sono una conferma!

Il "Cronista",
P. Adolfo L’Imperio!