lettera precedente   DAL BANGLADESH, P. ADOLFO L'IMPERIO   lettera seguente

LA "CRONACA" 2010 CONTINUA…

Il Diacono Alfred fa il suo ingresso, accompagnato dagli anziani genitori! Durante la cerimonia, accanto a famigliari ed amici... Il Vescovo Moses celebra l'Ordinazione presbiterale di Alfred!
Prostrato a Dio, nell'offerta di tutta la propria vita... ORDINAZIONE SACERDOTALE
DI PRODIP ALFRED MARANDY...
Invocando lo Spirito, perché consacri il nuovo Sacerdote!

Dhanjuri, 11 Gennaio 2010

Il cinque di Gennaio P. Peter Soren celebra la "Prima Messa" in "Cattedrale", attorniato da circa 30 "Sacerdoti", "Diocesani" e del "Pime". L’"Eucarestia" è la preghiera migliore per ringraziare Dio Padre, e tutte le persone vicine e lontane, presenti ed assenti, vive o defunte, che hanno partecipato a questo evento.

P. Scuccato, 90 anni, viene ricoverato in "Ospedale", e dopo i vari esami i dottori consigliano di mandarlo a Dhaka per un "pace-maker". Arriva Virginia Bassi, nipote di P. Poggi, per la sua "visita annuale". Si spera sempre in qualche "leccornia"… in cucina!

Il sei di Gennaio P. Scuccato parte per Dhaka e parte anche Fratel Massimo Cattaneo, che ha avuto notizia che la mamma è in "coma". Partirà in nottata per l’Italia…

Presso la "Cattedrale" di Dinajpur oggi alle 7 inizia la "funzione", che vede quattro "Novizie", della "Congregazione" di "Shanti Rani", che fanno i "voti iniziali". Dedicando la loro vita, iniziano il loro servizio alla "Chiesa" di Dinajpur e del Bangladesh. Sono sei le "Suore" che fanno i "voti solenni", e tre che celebrano 25 anni di "vita consacrata".

Tanti i parenti ed amici giunti dai villaggi e "missioni" di provenienza delle "Suore". Sembra che ci sia gran parte della "Chiesa" del Bangladesh. Gruppi da Shelabunia – "Diocesi" di Khulna; da Ruhea e da Khalisha – "Diocesi" di Dinajpur; da Rohampur e da Bonpara e Mathurapur – "Diocesi" di Rajshahi; da Nagori e Rangamaatia – "Archidiocesi" di Dhaka; e da Gournadi – "Diocesi" di Chittagong. È giornata di "festa", con canti, danze e dolci per tutti. Tanti i fotografi, ma io ho dimenticato la mia macchina. Vedrò se potrò recuperare qualche foto da farvi avere...

Il sette di Gennaio ci comunicano che la mamma di Fratel Massimo è andata in "Cielo" durante la notte, mentre Massimo era in viaggio per l’Italia. P. Scuccato è stato operato ed ha un "cuore nuovo", dicono i soliti "invidiosi", che lo porterà al traguardo dei "cento anni"!

Intanto, a Mariampur, ci si prepara per l’"Ordinazione" del "Diacono" Prodip Alfred Marandy.

Giunti al giorno otto di Gennaio, sono le 6 del mattino quando partiamo da Dinajpur: P. Martinelli che guida la "Land Rover", io che al suo fianco faccio da "navigatore" e due "Suore" di "Maria Bambina", che vengono a Mariampur per l’"Ordinazione" di Prodip Alfred Marandy. Circa 100 Km. ci separano da Mariampur.

Una fitta nebbia copre la strada ed i terreni tutto intorno. Visibilità 50 metri... Mentre P. Martinelli lavora con le luci, i "tergi-cristalli" ed il "clacson", io aguzzo gli occhi per distinguere i "tricicli", le biciclette od altro che può essere di ostacolo al nostro andare, mentre con un panno pulisco i vetri ogni dieci minuti per evitare che si appannino.

Meno male che "camion", "autobus" od altre macchine che incrociamo hanno le luci. Soltanto che ogni tanto invadono, per loro sicurezza, la nostra "carreggiata" e a noi tocca fare gli "equilibristi", con "svirgolate" per evitare qualche albero sul lato della strada. Giungiamo, sani e salvi, grazie agli "Angeli Custodi della Strada" ("ACdS"), alle 8,30, mentre il sole incomincia a far capolino tra la nebbia!

Alle 9,15 inizia il rito dell’"Ordinazione", con la "processione" che porta il "Vescovo" e circa 40 "Sacerdoti" all’"altare", preparato sotto una grande "tenda", dove stanno prendendo posto circa duemila persone. La "liturgia" con i canti e le danze prosegue per due ore, e richiama alla mente dei "Sacerdoti" presenti il giorno della loro "consacrazione" a Cristo per la "Chiesa".

Gli anziani genitori accompagnano il "Diacono" Alfred all’"altare" e lo donano al "Vescovo", perché lo consacri al Signore nella "Chiesa" per il bene dell’umanità.

Dopo la "liturgia", gli incontri con persone e gruppi… Anche oggi la "moltiplicazione del cibo" per i duemila e passa, che in ordine si presentano al cancello delle "Suore", dove è allestito il "ristorante"!

CONCLUSIONE…

Il primo di Gennaio i "neo-battezzati" sono stati segnati in fronte con il "Crisma" benedetto il "Giovedì Santo". Lo stesso "Olio" ha usato il "Vescovo" per "consacrare" le mani di Peter ed Alfred, rendendoli abili: a "consacrare" il pane ed il vino nell’"Eucarestia"; a perdonare i "peccati"; a "benedire"; ad aiutare i malati ed i "moribondi" ad entrare nel "Regno" promesso...

Cristo si rende visibile tra noi uomini, perché ciascuno abbia "pienezza" di vita. La Chiesa è "Sacramento di Salvezza" per tutti gli uomini. ("Concilio Vaticano II").

Spesso nasce tra i "poveri" od in "sperduti" villaggi, come a Betlehem; da vite che sono come "semi" che muoiono per generare nuove vite ("Se il chicco di grano non muore, non porta frutto…"); su strade nuove, tra "nebbia", tra timori e paure, in cerca di una "luce".

D’altra parte, San Paolo dice: "… È piaciuto a Dio salvare i credenti con la stoltezza della predicazione. Mentre i Giudei chiedono segni e i Greci cercano la sapienza, noi invece annunciamo Cristo Crocifisso: scandalo per i Giudei e stoltezza per i pagani…" ("Prima Lettera ai Corinzi").

Ed è Lui che realizza la Sua "Chiesa", in cui Maria è la dimensione "gratuita" e gioiosa, per dare speranza a chi l’ha persa, a chi è nel dubbio, a chi la ignora!

Il "Cronista" temporaneo,
P. Adolfo L’Imperio
(assunto come "precario" nella "redazione" di
"Banglanews",
con lo stesso "stipendio" dei due "titolari": Bruno e Giuliano)!