lettera precedente   DAL BANGLADESH, P. ADOLFO L'IMPERIO   lettera seguente

FESTA DI SAN BENEDETTO A DHANJURI (11 Luglio 2012)

PROGETTO CAMPO DI "BASKET-BALL" (PALLA-CANESTRO)

"SPIGOLATURE... SCHERZI DEL CALDO!"

P. ADOLFO L'IMPERIO, Missionario del Pime in Bangladesh!

Dhanjuri, 25 Agosto 2012

Quando il sole scotta, tieniti all’ombra, altrimenti... ti prendi un "colpo di sole"!

Nella vita, sono diversi i "colpi di sole", che poi sono sempre nuovi nel tempo...

Agosto è il mese più caldo in Italia, ed anche da queste parti! Afa, caldo, temporali, e si aspetta la pioggia, che mitighi questa... sofferenza!

Dalle undici del mattino, sino alle tre del pomeriggio, mai uscire senza un copricapo, o con l’ombrello che ripara dal sole e dalla pioggia, e diventa tuo compagno di viaggio.

Ma i "colpi di sole" sono variegati! In tre giorni, abbiamo avuto due serpenti "cobra", che per il sole sono usciti allo scoperto, proprio vicino alla Cappella del "Lebbrosario". Da buon maligno, ho pensato: "Non vanno le persone in Chiesa, ed allora vengono i serpenti!"...

Dover organizzare l’accoglienza ai tanti visitatori, che in Luglio ed Agosto vengono in Bangladesh a trovare Missionari, visitare luoghi o incontrare persone: anche questo è un "colpo di sole"...

Nell’accogliere uno di questi gruppi, ho voluto fare il "giovanotto"! Ho voluto accompagnarli nella visita di Dhanjuri, sotto il sole, dalle undici a mezzogiorno. Sono riuscito ad arrivare a tavola, mangiare un poco di riso, e poi chiedere scusa, ed andare a mettermi a letto... Ne ho avuto per due giorni buoni!

Spiegare i cambi di valuta, confermare i biglietti, trovare l’interprete, aiutare per le compere al mercato... Poi le "Sim-Card" per i "telefonini", e cose simili!

Meno male che poi, tra i visitatori, trovi un buon cuoco o cuoca, che ti sforna delle tagliatelle o delle lasagne che fanno dimenticare il caldo, con annessi e connessi!

A Dhanjuri, ho ringraziato di cuore il Signore per Daniela e Moni, ragazze stupende del gruppo "Missio-Giovani", che fanno cantare i "disabili", e danzare duecento giovani e ragazze "Santal", qui per un "Raduno", ma anche per un piatto di tagliatelle fatte in casa...

Il periodo del "Ramadan" per i Fratelli "Musulmani" è stato duro perché, iniziato in Luglio, è terminato il 20 Agosto! Fare digiuno dall’alba al tramonto, in questo periodo, è veramente un sacrificio.

Partecipare al "Raduno" di duecento e più giovani, è anche questo un "colpo di sole"!

Fare i salti mortali per riuscire a trovare come aiutare famiglie, o individui nel bisogno... "Devo andare a Dhaka, per portare mia figlia dallo specialista per gli occhi!". Come andare, dove stare... Meno male che la Suora, da Dhaka, mi risponde: "Va bene: per tre giorni, possiamo dare un posto per dormire, perché siamo vicini all’Ospedale specializzato!".

"Laudato sii, mi Signore, per frate sole, che è bello, radioso e caldo...".

"Laudato sii, mi Signore, per sorella acqua, che è limpida, semplice e casta..."

"Laudato sii, mi Signore, per le tante cose belle che hai fatto per noi, per le tante persone che ci hai posto vicino, per il tempo che ci dai da vivere e lodare!".

P. Adolfo L’Imperio