lettera precedente     DAL BANGLADESH, P. MICHELE BRAMBILLA     MISSIONE BANGLADESH

IL VESCOVO E LA FESTA...

Il suono dei tamburi dà inizio alla Festa... Le danze delle donne, in allegri colori! Musiche e canti, nell'attesa del Vescovo... La Lavanda dei Piedi, Cerimonia di Benvenuto! Mons. Sebastian Tudu celebra la Santa Messa, a Kodbir... Le Prime Comunioni, per i ragazzi del Villaggio!

Kodbir, 6 Agosto 2012

Carissimi amici,

tanti saluti dal Bangladesh!

Lo scorso 3 Agosto, è stata una data importante, per il "Sottocentro" di Kodbir! Il nuovo Vescovo, Monsignor Sebastian Tudu, ha fatto visita alla Comunità, riunita tutta insieme per accogliere il suo Pastore, e passare una stupenda giornata con lui...

Alle ore otto, è arrivato il Vescovo, accolto dal più anziano del Villaggio, che ha messo nelle sue mani una brocca d’acqua, in segno di benvenuto. Poi, attraverso danze "Santal" e "Orao", siamo entrati nel "Compound" della Missione, dove alcune donne hanno lavato i piedi del Vescovo, come segno di ospitalità!

La prima parte della Visita Pastorale è stata caratterizzata da due Incontri del Vescovo con i Preti e le Suore, e poi con i Catechisti e i Capi Villaggi. In quest’ultimo Incontro, il Vescovo ha ricordato che noi siamo la Chiesa, e ci ha invitato ha verificare la profondità della nostra fede, e l’unità tra di noi, a partire dalla famiglia, per poi passare ai singoli Villaggi, ed infine alla Comunità Cristiana del "Sottocentro", formata da circa 1.200 Cristiani... Un Incontro molto bello, dove spunti di riflessione non sono certamente mancati!

Alle ore 10,30, è iniziata la Santa Messa, con la presenza di 800 persone! Una Funzione molto bella, animata da canti e danze, durante la quale 34 ragazzi/e hanno ricevuto il Sacramento della Prima Comunione.

La Festa è proseguita con il pranzo insieme, ed un "Festival" di danze e canti, proseguito per tutto il pomeriggio... Un "Festival" dove i bambini/e della nostra Scuola Elementare sono stati i protagonisti!

Mi rendo conto che una cronaca non può esaurire la bellezza dell’Evento, che bisogna vivere in prima persona, ma ci tengo sempre a farvi partecipi della Missione che si realizza, anche grazie al vostro sostegno!

Un abbraccio!

P. Michele Brambilla, "Pime"