P. QUIRICO MARTINELLI DA SUIHARI

Intervista rilasciata da P. LUIGI SCUCCATO a P. Francesco Rapacioli,
il 6 Aprile 2001, a Benedwar (Bangladesh)

Omelia di P. Gian Paolo Gualzetti, in ricordo di P. LUIGI SCUCCATO
("Pime" Milano, 25/3/'11)

lettera precedente     Suihari, 20 Marzo 2011     lettera seguente

"ADDIO, P. LUIGI!"

P. LUIGI SCUCCATO (1920-2011), Missionario del Pime in Bangladesh!

Carissimi,
siamo appena tornati ieri sera dal Funerale del nostro carissimo
P. Luigi Scuccato, morto Venerdì scorso, 18 Marzo, nella sua Missione di Benedwar, dove aveva trascorso gli ultimi 21 anni della sua lunga vita di Missionario!

È morto tra la sua gente, come aveva tanto desiderato.

Sono venuti in tantissimi, da tutti i Villaggi della Missione, per dargli il loro saluto ed esprimergli il loro affetto, ungendolo con olio e zafferano, piangendo e pregando...

Erano presenti i Vescovi di Rajshahi e Dinajpur, le due Diocesi dove P. Luigi ha speso la sua vita di Missionario per 61 anni, e tantissimi Sacerdoti locali, che P. Luigi ha visto crescere, ed i Missionari del "Pime", suoi Confratelli nella Missione.

È stato sepolto vicino alla Chiesa, e tutti hanno voluto gettare un po' di terra sulla Tomba, come estremo saluto!

Riposa in pace, caro P. Luigi, e prega per noi il Signore, perché possiamo proseguire sulla strada della Missione, con la tua stessa Fede ed il tuo grande amore per la gente a noi affidata!

P. QUIRICO MARTINELLI

.

P. LUIGI SCUCCATO: nato a Dueville (Vicenza) il 2 Giugno 1920, poi residente a Bizzozzero (Varese), ordinato Sacerdote nel 1943 dal Card. Shuster nel Duomo di Milano, partito per il Bangladesh nel 1948 da Genova con la Nave Taurinia (poi affondata sulla via del ritorno in Italia), arrivato a Bombè (India) dopo 25 giorni di viaggio ed in treno a Dinajpur nel Bengala dopo una settimana di viaggio, è stato Missionario in Bangladesh per 62 anni.