ASPETTANDO LA "GMG"…

PRECEDENTE     Tre semplici "azioni concrete".     SEGUENTE
Tanto per cominciare!

"Pregare" da oggi per tutti i "giovani", "coinvolgere" altre persone,
iniziare a "mettere da parte" i soldi necessari a sé e ad altri, meno «attrezzati» di noi…

Don Nicolò Anselmi
Responsabile del Servizio Nazionale della Pastorale Giovanile
don.nico@libero.it

Anno 2010: "partenza"!

L’avventura della "XXVI GMG" è cominciata da un pezzo: dal momento in cui Benedetto XVI, a Sydney, il 20 Luglio 2008, ha invitato nell’Agosto 2011 i "giovani" di tutto il mondo ad andare con lui a Madrid. La "Giornata Mondiale della Gioventù" di Madrid è ancora lontana, ma i mesi che ci separano da quell’"appuntamento" non impediscono alla "fantasia" di tanti giovani di immaginare le future "giornate spagnole". Per "partire", vi proponiamo tre "gesti" concreti; altre "attenzioni" le lasciamo alla "fantasia" di ognuno.

1. "Pregare".

Da oggi si potrebbe cominciare chiedendo a Dio, per "intercessione" della "Beata Vergine Maria", "Patrona" della "Gmg" di Madrid, che la "Giornata Mondiale della Gioventù" sia un evento di "grazia" per tanti giovani e per il mondo intero; chiediamo a Dio la "grazia" di liberare il "mondo giovanile" dal flagello della "droga", della guerra, della paura, della "pornografia", della "violenza", della "prostituzione"; chiediamo a Dio il dono della "fede", per tanti giovani che si sono allontanati dalla "Chiesa"; chiediamo a Dio che ogni giovane scopra e segua la propria "vocazione". Ogni giorno regoliamo i nostri "cellulari" o i nostri orologi, perché ci ricordino con uno "squillo", a "mezzogiorno" o in un altro momento, di recitare almeno un’"Ave Maria" per le "intenzioni" che ci stanno a cuore... ovunque saremo...

2. Cercare "compagni di viaggio".

La "Gmg" è sempre un’esperienza "indimenticabile". In tutti i modi possibili, è necessario diffondere la "buona notizia" della "Giornata Mondiale della Gioventù" e coinvolgere quanti più giovani possibili, per una "preparazione" che inizi da subito; la "Giornata Mondiale della Gioventù Diocesana" del 28 Marzo 2010, "Domenica delle Palme", può essere una grande occasione per invitare i giovani a "partire" con i "preparativi". Vi invitiamo ad estendere l’"invito" del Papa ai compagni di scuola, di "Università", del lavoro, dello "svago", sul "Web" e sui "social-network".

3. "Risparmiare".

"Risparmiare", non solo per noi stessi, ma anche per coloro che all’ultimo momento potrebbero aver bisogno di "aiuto economico". Un’idea potrebbe essere quella di creare una specie di "salvadanaio", in cui mettere qualche "spicciolo" risparmiato; facendo due calcoli, potrebbe essere sufficiente rinunciare, ogni giorno, all’equivalente di un caffè o di tre sigarette, un "happy-hour" settimanale... un "euro" al giorno!

("Avvenire", 9/2/’10)