MISSIONE SPERANZA

"ANNO 2014..."

RITAGLI     "VITA NUOVA": PRONTI?     MISSIONE AMICIZIA

Stiamo "pronti", e scopriremo, che il "cambiamento", tanto atteso, è già in noi...
«"Anno Nuovo": siamo "pronti"! Ad "accogliere", e "condividere"!».

"Accogliamo la vita nuova, sempre pronti a percorrere nuove vie, per abbracciare con speranza l'avvenire che ci sta davanti!"...

SR. MARTA AROSIO
("Missionarie dell’Immacolata", Gennaio-Febbraio 2014)

"Anno Nuovo, vita nuova!": immancabile "detto", che ogni anno ci ripetiamo, pensando di cambiare ciò che non va nella nostra vita, "raddrizzare" i sentieri storti, percorrere nuove vie, abbracciare con speranza l’avvenire che ci sta davanti, magari appesantito da problemi e preoccupazioni!
Perché, questo? Siamo ben coscienti, che non basta appendere un nuovo Calendario alla parete, con la scritta "2014", per far magicamente scomparire, tutto ciò che vorremmo diverso...
Vi propongo una parola, per iniziare il nostro Nuovo Anno, che può incamminarci verso una vita nuova: "Stiamo pronti!".
Sì, "Stai pronta!", "Stai pronto!": al cambiamento che la vita ti riserva, senza aspettarti di dover fare chissà cosa, e alle occasioni che ti sono date; allarga il tuo sguardo, e fallo divenire profetico, capace di leggere i segni, che accompagnano il tuo andare!
Essere pronti, significa già mettersi in cammino: non si è pronti per stare fermi, ma per partire, andare, cambiare, appunto... Preparare il cuore all’incontro, con tutto ciò che sarà la nostra vita, in questo Nuovo Anno! Preparare i piedi per camminare, per andare verso le "periferie" del nostro cuore, per incontrare sulla via anche le "periferie" degli altri, e abitarle, con la consapevolezza che la debolezza nasconde la forza più grande, come ci insegna il mistero del Natale, appena celebrato... Preparare il cuore alla condivisione, e le mani a una stretta di mano, che sostiene la signora "Rom" che abita la mia strada, che condivide il poco che ha, donandomi una ricchezza inimmaginata! Preparare gli occhi, per vedere la bellezza e i colori, che ci sono intorno a noi: scoprire la diversità come ricchezza, e non come ostacolo. Preparare la nostra bocca, affinché si apra più spesso al sorriso, invece che alla discussione, su chi sia il più grande. Preparare le orecchie all’ascolto di ciò che accade, fuori e dentro di noi, per custodirlo, e portarlo nella preghiera. E, percorrendo le strade della nostra vita, imparare, pian piano, ad abitarle; incontrare le "periferie", senza deviare lo sguardo, ma offrendo i nostri occhi, il nostro cuore, le nostre mani, i nostri piedi, le nostre orecchie, perché siano, proprio loro, la strada del cambiamento che vorremmo!
In questo primo "numero" dell’anno, proviamo a percorrere alcune "periferie", per scoprirvi una grande ricchezza di vite che si intrecciano, che costruiscono il mondo, nella semplicità di una condivisione, nel cammino di crescita educativa, nel ricordo di un bel Compleanno, nel fuoco Missionario che ci spinge in diversi luoghi del mondo, e verso le nuove frontiere di casa nostra, nel desiderio di divenire annuncio di gioia per tutti, divenendo piccolo seme, gettato nella terra...
Stiamo pronti, e scopriremo che il cambiamento, tanto atteso, è già in noi!
"Anno Nuovo: siamo pronti! Ad accogliere, e condividere!".