RITAGLI    MESSAGGIO DEL SANTO PADRE BENEDETTO XVI    DOCUMENTI
A SR. MARY PREMA,
SUPERIORA GENERALE DELLE MISSIONARIE DELLA CARITÀ,
PER IL CENTENARIO DELLA NASCITA
DI
MADRE TERESA DI CALCUTTA

BEATA MADRE TERESA DI CALCUTTA (1910-1997): un dono d'amore tra i piccoli dell'India...

"Venite e siate la mia luce..."

Invio cordiali saluti a lei e a tutte le Missionarie della Carità all'inizio delle Celebrazioni del Centenario della Nascita della Beata Madre Teresa, Fondatrice del vostro Ordine e modello esemplare di virtù Cristiana. Confido nel fatto che quest'Anno sarà per la Chiesa e per il mondo un'occasione di gratitudine fervente verso Dio per il dono inestimabile che Madre Teresa è stata nel corso della sua vita e che continua a essere attraverso l'opera amorevole e instancabile che svolgete voi, sue Figlie Spirituali.

Per prepararvi a quest'Anno, avete cercato di avvicinarvi ancora di più alla persona di Gesù, la cui sete di anime è estinta dal vostro Ministero per Lui nei più poveri fra i poveri. Avendo risposto con fiducia alla chiamata diretta del Signore, Madre Teresa ha esemplificato eccellentemente le parole di San Giovanni: "Carissimi, se Dio ci ha amati così, anche noi dobbiamo amarci gli uni gli altri. Se ci amiamo gli uni gli altri, Dio rimane in noi e l'amore di Dio è perfetto in noi!" (1 Gv, 4, 11-12).
Che questo amore continui a ispirarvi, Missionarie della Carità, a donarvi generosamente a Gesù, a quanti vedete e servite, ovvero ai poveri, agli emarginati e agli abbandonati. Vi incoraggio ad attingere con costanza dalla spiritualità e dall'esempio di Madre Teresa e, seguendo le sue orme, ad accogliere l'invito di Cristo: "Venite e siate la mia luce!". Partecipando spiritualmente alle Celebrazioni per il Centenario, con grande affetto nel Signore, imparto di tutto cuore alle Missionarie della Carità e a tutti coloro che servite, la mia paterna Benedizione Apostolica!

BENEDICTUS PP. XVI

Dal Vaticano, 26 Agosto 2010

© Copyright 2010 - Libreria Editrice Vaticana