INAUGURAZIONE DELLA MOSTRA:
"
LO SPLENDORE DELLA VERITÀ, LA BELLEZZA DELLA CARITÀ -
 OMAGGIO DEGLI
ARTISTI A BENEDETTO XVI
PER IL
60° DI SACERDOZIO"

RITAGLI   DISCORSO DEL SANTO PADRE BENEDETTO XVI   DOCUMENTI

Atrio dell'Aula Paolo VI
Lunedì, 4 luglio 2011

"Lo splendore della verità, la bellezza della carità..."

Signori Cardinali,
Venerati Fratelli nell’Episcopato e nel Sacerdozio,
Cari Amici!

È per me una grande gioia incontrarvi e ricevere il vostro creativo e multiforme omaggio, in occasione del "60° Anniversario" della mia "Ordinazione Sacerdotale"! Vi sono sinceramente grato per la vostra vicinanza in questa ricorrenza per me così significativa e importante. Nella "Celebrazione Eucaristica" del 29 Giugno scorso, Solennità dei Santi Apostoli Pietro e Paolo, ho ringraziato il Signore per il dono della Vocazione Sacerdotale. Oggi ringrazio voi per l’amicizia e la gentilezza che mi manifestate. Saluto cordialmente il Cardinale Angelo Sodano, Decano del "Sacro Collegio", e il Cardinale Gianfranco Ravasi, Presidente del "Pontificio Consiglio della Cultura", che, insieme ai suoi Collaboratori, ha organizzato questa singolare Manifestazione Artistica, e lo ringrazio per le cortesi parole che mi ha indirizzato. Rivolgo anche il mio saluto a tutti i presenti, in modo particolare a voi, Cari Artisti, che avete accolto l’invito a presentare una vostra Creazione in questa Mostra!

Il nostro odierno Incontro, in cui ho la gioia e la curiosità di ammirare le vostre Opere, vuole essere una nuova tappa di quel percorso di amicizia e di dialogo che abbiamo intrapreso il 21 Novembre del 2009, nella "Cappella Sistina", un Evento che porto ancora impresso nell’Animo. La Chiesa e gli Artisti tornano ad incontrarsi, a parlarsi, a sostenere la necessità di un colloquio che vuole e deve diventare sempre più intenso ed articolato, anche per offrire alla Cultura, anzi alle Culture del nostro tempo, un esempio eloquente di dialogo fecondo ed efficace, orientato a rendere questo nostro Mondo più umano e più bello. Voi oggi mi presentate il frutto della vostra creatività, della vostra riflessione, del vostro talento, espressioni dei vari ambiti Artistici che qui rappresentate: Pittura, Scultura, Architettura, Oreficeria, Fotografia, Cinema, Musica, Letteratura e Poesia. Prima di ammirarle insieme a voi, permettetemi di fermarmi solo un momento sul suggestivo Titolo di questa Esposizione: "Lo splendore della verità, la bellezza della carità". Proprio nell’Omelia della "Messa Pro Eligendo Pontifice", commentando la bella espressione di San Paolo della "Lettera agli Efesini": "Veritatem facientes in caritate!" (Ef 4,15), definivo il "fare la verità nella carità" come una formula fondamentale dell’esistenza Cristiana. E aggiungevo: "In Cristo, coincidono verità e carità! Nella misura in cui ci avviciniamo a Cristo, anche nella nostra vita, verità e carità si fondono... La carità senza verità sarebbe cieca; la verità senza carità sarebbe come «un cembalo che tintinna» (1 Cor 13,1)". È proprio dall’unione, vorrei dire dalla sinfonia, dalla perfetta armonia di verità e carità, che emana l’autentica bellezza, capace di suscitare ammirazione, meraviglia e gioia vera nel cuore degli uomini. Il Mondo in cui viviamo ha bisogno che la verità risplenda e non sia offuscata dalla menzogna o dalla banalità; ha bisogno che la carità infiammi e non sia sopraffatta dall’orgoglio e dall’egoismo. Abbiamo bisogno che la bellezza della verità e della carità colpisca l’intimo del nostro cuore e lo renda più umano!

Cari Amici, vorrei rinnovare a voi e a tutti gli Artisti un amichevole ed appassionato Appello: non scindete mai la creatività Artistica dalla verità e dalla carità, non cercate mai la bellezza lontano dalla verità e dalla carità, ma con la ricchezza della vostra genialità, del vostro slancio creativo, siate sempre, con coraggio, cercatori della verità e testimoni della carità; fate risplendere la verità nelle vostre Opere e fate in modo che la loro bellezza susciti nello sguardo e nel cuore di chi le ammira il desiderio e il bisogno di rendere bella e vera l’esistenza, ogni esistenza, arricchendola di quel tesoro che non viene mai meno, che fa della vita un capolavoro e di ogni uomo uno straordinario Artista: la carità, l’amore! Lo Spirito Santo, artefice di ogni bellezza che è nel Mondo, vi illumini sempre e vi guidi verso la Bellezza ultima e definitiva, quella che scalda la nostra mente e il nostro cuore, e che attendiamo di poter contemplare un giorno in tutto il suo splendore!

Ancora una volta, grazie per la vostra amicizia, per la vostra presenza e perché portate nel Mondo un raggio di questa Bellezza, che è Dio... Di vero cuore imparto a tutti voi, ai vostri cari e all’intero Mondo dell’Arte, la mia Benedizione Apostolica!

© Copyright 2011 - Libreria Editrice Vaticana