VISITA PASTORALE ALLA PARROCCHIA ROMANA
"SANTA MARIA DELLE GRAZIE", A CASAL BOCCONE

RITAGLI    DISCORSO DEL SANTO PADRE BENEDETTO XVI    DOCUMENTI

Parrocchia di "Santa Maria delle Grazie", Casal Boccone (Roma)
III Domenica di Avvento "Gaudete", 11 dicembre 2011

"Pregate incessantemente..."

Saluto del Santo Padre ai Bambini...

Cari Bambini,

auguro a tutti una buona Domenica! Sappiamo che il "Natale" è vicino: prepariamoci non solo con i doni, ma con il nostro cuore. Pensiamo che Cristo, il Signore, è vicino a noi, entra nella nostra vita e ci dà luce e gioia. San Paolo dice oggi, nella "Lettera ai Tessalonicesi": "Pregate incessantemente!". Naturalmente, non vuol dire che dobbiamo sempre dire parole di preghiera, ma vuol dire che dobbiamo non perdere il contatto con Dio nel nostro cuore. Se questo contatto c’è, un fatto di gioia c’è... A tutti voi auguro tutta la gioia di "Natale" e tutta la gioia della presenza di Gesù Cristo "Bambino", che è Dio nel nostro cuore. Auguri! Buona Domenica, e "Buon Natale" fin d’ora!

Uscendo dalla Chiesa, sul Sagrato, il Papa ha salutato la Comunità della Parrocchia di "Santa Maria delle Grazie", con queste parole...

Cari Amici,

uno spirituale abbraccio per tutti voi! Grazie per la vostra presenza e per la cordialità dell’accoglienza! Era come in Africa: questa cordialità così bella ed aperta, i "cori" aperti e vivi... Per me è una grande gioia vedere come vive la Chiesa, qui, nella Città di Roma: in questa nuova Parrocchia si partecipa realmente all’Eucaristia e si prepara il "Natale".

Preparare il "Natale" oggi è molto difficile! E so che sono tanti gli impegni! Ma preparare il "Natale" non è solo comprare, preparare e pensare, è anche tenere il contatto con il Signore, andare incontro a Lui. E mi sembra molto importante non dimenticare questa dimensione. Ho già spiegato ai Bambini che San Paolo dice: "Pregate incessantemente!", cioè non perdete il contatto con Dio. E questo non è un peso aggiunto agli altri, ma è la forza che ci aiuta a fare tutto quanto è necessario. Auguro, in questo senso, un permanente contatto con Gesù, e, così, la sua gioia e la sua forza di vivere in questo Mondo! Buon "Avvento" e "Buon Natale"! Grazie a voi tutti!

© Copyright 2011 - Libreria Editrice Vaticana