RITAGLI    MESSAGGIO A NOME DEL SANTO PADRE FRANCESCO    DOCUMENTI
AI PARTECIPANTI ALL’"INCONTRO EUROPEO DEI GIOVANI",
PROMOSSO DALLA
"COMUNITÀ DI TAIZÉ"

[ STRASBURGO, 28 DICEMBRE 2013 – 1° GENNAIO 2014 ]

STRASBURGO, 28 DICEMBRE 2013 - 1 GENNAIO 2014:"INCONTRO EUROPEO DEI GIOVANI DI TAIZÉ"...

"Cercare la comunione visibile, di tutti coloro che amano Cristo..."

Cari giovani,

Roma si ricorda con gioia del vostro Incontro Europeo dello scorso anno, e soprattutto della bellissima preghiera, che ha radunato, attorno a Papa Benedetto XVI, migliaia di giovani, in Piazza San Pietro! Papa Francesco si sente vicino a voi, che ora siete riuniti a Strasburgo, e nelle città, e nei borghi, dell’Alsazia e dell’Ortenau: una terra, lacerata da guerre, che hanno mietuto innumerevoli vittime, ma una terra che ha anche, in sé, una grande speranza: quella della costruzione della Famiglia Europea... Avendo luogo, simultaneamente, in due Paesi, il vostro Incontro è un segno! L’Europa, che ha attraversato, e che attraversa, ancora momenti difficili, ha bisogno del vostro impegno, della vostra fede, del vostro coraggio!

Voi siete insieme, per «cercare la comunione visibile, di tutti coloro che amano Cristo»... È il progetto, che avete tracciato per gli Incontri, a Taizé, nel corso dell’Anno 2014! Siete consapevoli che la divisione tra Cristiani costituisce un grosso ostacolo, per la realizzazione della missione, che è stata affidata alla Chiesa, e che «la credibilità dell’annuncio Cristiano sarebbe molto più grande, se i Cristiani superassero le loro divisioni» (Esortazione Apostolica "Evangelii gaudium", n. 244)... Il Papa condivide con voi questa convinzione, che possiamo imparare tante cose gli uni dagli altri, poiché le realtà che ci uniscono sono tante!

Il Papa conta su di voi affinché, attraverso la vostra fede, e la vostra testimonianza, lo spirito di pace e di riconciliazione del Vangelo si diffonda, tra i vostri conterranei! Dal profondo del cuore, dà la sua Benedizione a voi, giovani partecipanti all’Incontro, ai Fratelli di Taizé, come pure ai Pastori, e a tutte le persone che vi accolgono, in Alsazia e nell’Ortenau!

Pietro Parolin
Segretario di Stato di Sua Santità

© Copyright - Libreria Editrice Vaticana