RITAGLI    DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO    DOCUMENTI
AI PRIMATI DELLE PROVINCIE ANGLICANE,
AL SEGUITO DELL’ARCIVESCOVO DI CANTERBURY

Sala dei Papi
Giovedì, 6 ottobre 2016

Papa Francesco ci ricorda che questo è il tempo, in cui il Signore ci interpella, in modo particolare, a uscire da noi stessi, e dai nostri ambienti, per portare il suo amore misericordioso, a un mondo assetato di pace...

"Missione: c’è un tempo per ogni cosa..."

Vostra Grazia,
Cari Fratelli e Sorelle in Cristo,

grazie per la vostra presenza! È un bellissimo segno fraterno vedere i Primati di così tante Province della Comunione Anglicana insieme a Vostra Grazia qui a Roma. Abbiamo solennemente commemorato il 50° Anniversario dello storico incontro tra il Beato Paolo VI e l’Arcivescovo Michael Ramsey. Esso ha portato molto frutto: basti pensare alla nascita del Centro Anglicano a Roma, alla nomina del rappresentante permanente dell’Arcivescovo presso la Santa Sede e all’inizio del nostro dialogo teologico, di cui è segno il volume che raccoglie i cinque documenti della seconda fase dell’"ARCIC" (1982-2005). Nel condividere questi frutti pensiamo che provengono da un albero che ha le sue radici nell’incontro di cinquant’anni fa.

Pensando al prosieguo del nostro cammino comune, mi vengono in mente tre parole: preghiera, testimonianza, missione.

Preghiera: ieri sera abbiamo celebrato i Vespri, stamani avete pregato qui, sulla tomba dell’Apostolo Pietro: non stanchiamoci di chiedere insieme e insistentemente al Signore il dono dell’unità.

Testimonianza: questi cinquant’anni di incontro e scambio, così come la riflessione e i testi comuni, ci raccontano di cristiani che, per fede e con fede, si sono ascoltati e hanno condiviso tempo e forze. È cresciuta la convinzione che l’ecumenismo non è mai un impoverimento, ma una ricchezza; è maturata la certezza che quanto lo Spirito ha seminato nell’altro produce un raccolto comune. Facciamo tesoro di questa eredità e sentiamoci ogni giorno chiamati a donare al mondo, come chiesto da Gesù, la testimonianza dell’amore e dell’unità tra noi (cfr. Gv 15,12; Gv 17,21).

Missione: c’è un tempo per ogni cosa (cfr. Qo 3,1) e questo è il tempo in cui il Signore ci interpella, in modo particolare, a uscire da noi stessi e dai nostri ambienti, per portare il suo amore misericordioso a un mondo assetato di pace. Aiutiamoci gli uni gli altri a mettere al centro le esigenze del Vangelo e a spenderci concretamente in questa Missione.

E per chiedere la grazia di crescere nella preghiera, nel dare testimonianza e nell’andare in missione, mi permetto di invitarvi a pregare insieme il "Padre Nostro".

"Our Father…".

© Copyright - Libreria Editrice Vaticana