RITAGLI    DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO    DOCUMENTI
AI PARTECIPANTI ALL’ASSEMBLEA
DELLA
"FEDERAZIONE ITALIANA ESERCIZI SPIRITUALI" ("FIES")

Sala Clementina
Lunedì, 3 marzo 2014

Papa Francesco ci ricorda che, chi vive gli Esercizi Spirituali in modo autentico, sperimenta l'attrazione, il fascino di Dio, e ritorna rinnovato, trasfigurato, alla vita ordinaria, al Ministero, alle relazioni quotidiane, portando con sé il profumo di Cristo...

"Innamorati della bellezza Spirituale, per diffondere il buon profumo di Cristo..."

(Eminenza...), Eccellenza,
cari fratelli e sorelle,

vi incontro molto volentieri, in occasione di questo Anniversario! Saluto il Presidente: lo saluto, e anche lo ringrazio, per le sue parole... Saluto i Consiglieri, i Delegati, e tutti i presenti!

Questo importante Anniversario vi offre l’occasione propizia, per un bilancio: per ripensare alla vostra storia, facendo memoria delle origini, e leggendo i nuovi segni dei tempi... Perciò, è bene ricordare la finalità della Federazione, che è quella di «far conoscere gli Esercizi Spirituali, intesi come un’esperienza forte di Dio, in un clima di ascolto della Parola, in ordine a una conversione e donazione, sempre più totale, a Cristo, e alla Chiesa» ("Art. 2")!

Il Tema, che avete scelto, per la vostra Assemblea: «Innamorati della bellezza Spirituale, per diffondere il buon profumo di Cristo» (cfr. 2 Cor 2,14), esprime il convincimento che, proporre gli Esercizi Spirituali, significa invitare ad un’esperienza di Dio, del suo amore, della sua bellezza... Chi vive gli Esercizi in modo autentico, sperimenta l’attrazione, il fascino di Dio, e ritorna rinnovato, trasfigurato, alla vita ordinaria, al Ministero, alle relazioni quotidiane, portando con sé il profumo di Cristo!

Gli uomini e le donne di oggi hanno bisogno di incontrare Dio, di conoscerlo, "non per sentito dire" (cfr. Gb 42,5)! Il vostro servizio è tutto orientato a questo, e lo fate, offrendo spazi e tempi di ascolto intenso della sua Parola, nel silenzio e nella preghiera. Luoghi privilegiati, per tale esperienza Spirituale, sono le Case di Spiritualità, che vanno, a questo scopo, sostenute, e fornite di personale adeguato. Incoraggio i Pastori delle varie Comunità a preoccuparsi, perché non manchino Case di Esercizi, dove operatori ben formati, e predicatori preparati, dotati di qualità Dottrinali e Spirituali, siano veri maestri di spirito. Tuttavia, non dimentichiamo mai, che il protagonista della Vita Spirituale è lo Spirito Santo... Egli sostiene ogni nostra iniziativa di bene, e di preghiera!

Cari amici, un buon Corso di Esercizi Spirituali contribuisce a rinnovare, in chi vi partecipa, l’adesione incondizionata a Cristo, e aiuta a capire che la preghiera è il mezzo insostituibile di unione a Lui Crocifisso: "Pone me iuxta te!". Vi ringrazio per il servizio prezioso, che rendete alla Chiesa, affinché la pratica degli Esercizi Spirituali sia diffusa, sostenuta e valorizzata! La Madonna vi assista sempre, in questo lavoro... Da parte mia, vi chiedo di pregare per me e, su tutti voi, invoco l’abbondanza delle Benedizioni Celesti!

© Copyright - Libreria Editrice Vaticana