RITAGLI    PAROLE DEL SANTO PADRE FRANCESCO    DOCUMENTI
AI FEDELI DI RITO "SIRO-MALABARESE",
CONVENUTI PER LA CANONIZZAZIONE
DI KURIAKOSE ELIAS CHAVARA DELLA SACRA FAMIGLIA,
E DI EUFRASIA ELUVATHINGAL DEL SACRO CUORE

Basilica Vaticana
Lunedì, 24 novembre 2014

Papa Francesco ci ricorda che che l'amore di Dio è la fonte, e la méta, e il sostegno, di ogni Santità, mentre l'amore del prossimo è la più limpida manifestazione dell'amore, verso il Signore...

"Santificazione di sé, e salvezza degli altri..."

Cari fratelli e sorelle,

sono lieto di unirmi al vostro rendimento di grazie al Signore, per la Canonizzazione di due nuovi Santi Indiani, provenienti dal Kerala! E colgo l’occasione, per ringraziare la Chiesa in India, per ringraziare la Chiesa in Kerala, per tutta la forza Apostolica, per la testimonianza di fede, che voi avete! Ma grazie, tante! Continuate, così! Il Kerala è una terra tanto fertile di Vocazioni Consacrate, Sacerdotali... Avanti così, lavorando, con la vostra testimonianza! Ringrazio il Cardinale George Alencherry, i Vescovi, i Sacerdoti, e le persone Consacrate, e tutti voi, cari fedeli, di Rito "Siro-Malabarese"! E ringrazio anche, per la sua presenza, il Cardinale del Rito "Siro-Malankarese": grazie! Voi sapete, che il vostro Cardinale, "Siro-Malankarese", è il più giovane, del Collegio Cardinalizio?

Voi siete convenuti, a Roma, così numerosi, per questa singolare circostanza, e avete potuto trascorrere giornate di fede, e comunione Ecclesiale, pregando anche sulle Tombe degli Apostoli... Possano, questi momenti di festa, e di intensa spiritualità, aiutarvi a contemplare le opere meravigliose, compiute dal Signore, attraverso la vita, e l’attività, dei nuovi Santi!

Padre Kuriakose Elias Chavara, e Suor Eufrasia Eluvathingal, Religiosa dell’Istituto femminile, da lui fondato, ricordano, a ciascuno di noi, che l’amore di Dio è la fonte, e la méta, e il sostegno, di ogni Santità, mentre l’amore del prossimo è la più limpida manifestazione dell’amore, verso il Signore... Infatti, Padre Kuriakose Elias fu un Religioso attivo, e contemplativo, che spese, generosamente, la sua vita, per la Chiesa "Siro-Malabarese", operando all’insegna del "motto": "Santificazione di sé, e salvezza degli altri!". Mentre Suor Eufrasia visse in profonda unione con Dio, così che la sua vita di Santità fu di esempio, e sprone, alla gente, che le diede il soprannome di "Madre orante"... Per le Suore, questo: che siano Suore, "oranti"!

Cari fratelli e sorelle, vi aiutino, questi nuovi Santi, a far tesoro della loro lezione di vita "evangelica"! Seguitene le orme, e imitatene, in modo particolare, l’amore a Gesù Eucaristia, e alla Chiesa, per progredire sempre, sulla via della Santità... Con questo auspicio, che accompagno con la preghiera, rinnovo a tutti voi, e ai vostri cari, la Benedizione Apostolica! Grazie!

© Copyright - Libreria Editrice Vaticana