Emmaus 18 maggio 01

Caro Ak, Asha, come state? grazie per le lettere.
   Nella mia ultima avevo dimenticato di comunicare di aver ricevuto i 5 mattoni di cui avevi scritto in precedenza: ancora grazie.
Dall'altro ieri si trova ad Emmaus p. Luigi Scuccato, di nuovo affetto da un'infezione alla gamba; i medici dicono che e' frutto di stress.  Per la verita' adesso si trova molto bene con il coadiutore P. Paul Gomes, piu' il diacono Sonkor Gomes, piu' il seminarista David Marandi, ma la vecchiaia gioca brutti scherzi.
Credo tu sappia gia' della paresi che ha colpito p. Marcus Marandi: purtroppo sembra deperire col tempo che passa invece di migliorare.
Il p. Dominic Rozario di Dhaka ha avuto un rene talmente danneggiato da essere ormai fuori uso,
irrecuperabile; si era accorto che qualcosa non andava quando ha sofferto uno stroke in seminario durante la celebrazione della Messa. Ricoverato in ospedale hanno notato che un rene non funzionava piu'. Ora cercano di curarlo, ma non sa stare a riposo, fa venire continuamente parenti e amici
a trovarlo. Ha perso un rene per troppa penitenza: da alcuni anni faceva quaresima non mangiando ne' bevendo dalla cena fino al pranzo del giorno seguente per tutti i 40 giorni, e tu sai che caldo fa nei giorni di coitro-boishak (marzo - aprile). Per questa imprudenza ora avremo un bravo prete a mezzo servizio per il resto della sua vita: reni danneggiati e cuore indebolito.
Feroza si e' di nuovo ammalata; p. Francesco e' andato a trovarla e ha provveduto le medicine: indebolita da tb, con la dissenteria cronica, anche lei e' fragile. 
Lunedi' scorso e' partito per l'italia p. Giulio Berruti; a giugno p. Canton andra' nella sua diocesi a festeggiare i suoi 50 anni di sacerdozio; durante quel periodo dovrei sostituirlo io alla PIME house.
Anche p. Pinos e' a Dhaka con un malanno simile, che ha riacceso la sua aritmia, ma il Dr Zaman ha trovato la cura giusta e sta parecchio meglio.
     Asha, ti rispondero' presto; intanto vi saluto con affetto nel Signore
p. Carlo