EMMAUS (BOGRA)   Emmaus (Bogra), 27  luglio 2002   DIARIO

Caro Achille, 
saluti fraterni in Cristo!

La linea internet bttb è tuttora fuori uso; meno male che abbiamo conservato BOL. 
Grazie della tua lettera, intanto Biplob, che era qui con me per 15 giorni
, ha portato sul monitor, con le icone la foto di noi due in cappella S. Giuseppe.

Per il post-intermediate course ci sono 30 giovanotti e 29 ragazzotte a tener viva l'atmosfera di Emmaus fino a domenica mattina; lunedì arriverà P. Livio con 8 giovani preti di Dinajpur.
Domenica a mezzogiorno invece passeranno di qui Mariano, Rapacioli e Josef
Aind sulla via di Dhaka; alla stessa ora di pranzo si sono prenotati 22 giovani dell'anno di spiritualità con P. Camillus: porteranno loro tutto ciò che mangeranno, noi dovremo solo accomodarli. 
Per servire 65 persone tra giovani e animatori, cuochi, è stata dato
anche a Feroza la possibilita' di lavorare tutto il giorno: da ieri però è ammalata, è proprio vero che non riesce a fare più di tanto. 

Le inondazioni sono comuni di questa stagione, ma nella mia memoria mi ricordo che raramente ho visto tanta pioggia di seguito.
Sul fronte politico il tentativo di eliminare il partitismo dai luoghi di
istruzione incontra molte resistenze, ma chi ha in mano il potere usa il pugno duro, anche con eccessi: vedi le bastonate alle studenti di un dormitorio di notte da parte della polizia. 
Pugno forte anche con le occupazioni di terreni "disabitati" da parte di
sfollati o vittime delle erosioni dei fiumi; per liberare 10 ettari da dare ai legittimi 108 proprietari, sono entrati in azione i buldozer della municipalità che hanno spazzato via le case con tutto quello che contenevano di circa diecimila famiglie...

All'inizio di Agosto arriva P. Corba dalla Birmania e il consiglio Pime si radunerà per affrontare le varie proposte, comprese quelle per Suihari; magari ne sentiremo delle belle!

In unione di fede,
tuo P. Carlo.

P.S.: Cari saluti agli amici "nervesi"...