GIOVANNI PAOLO II
PRECEDENTE  LE MIE PREGHIERE PER VOI 

PIEMME, 2001

Volontà di Dio è che ogni uomo raggiunga il più possibile la sua piena statura umana.
Rivolgetevi a lui, Padre buono e provvidente,
per trovare nella preghiera non un alibi alla inerzia e alla passività,
ma il coraggio per proseguire nei vostri sforzi.

Giovanni Paolo II

Gloria a te o Cristo Agli albori del terzo millennio
Preghiera per l'Europa Maria, Madre degli uomini e delle nazioni
Per l'unità fraterna dei popoli europei Padre, ti sei chinato sulla nostra miseria
Europa, accogli il Verbo! Per la missione dei laici nel mondo
Per la Chiesa che è in Europa. Lode a Dio per i pastorelli di Fatima
Lode a Maria che veglia sul mondo Per i giovani in ricerca
Preghiera per il futuro... tra realismo e utopia ... Atto di affidamento dei giovani del mondo
O Cristo, continua a vivere nel nostro futuro Per le vocazioni
Alla Madre del Redentore Mai più la guerra

 

  Gloria a te o Cristo

Gloria a te o Cristo, Verbo di Dio.
Gloria a te ogni giorno
e in ogni luogo della terra.
Gloria a te, Verbo di Dio,
che penetri l'intimo dei cuori umani
e mostri loro la via della salvezza.
Gloria a te, Verbo di Dio,
che ti sei fatto carne
e ti sei manifestato con la tua vita
e hai compiuto sulla terra
la tua missione
con la Morte e la Risurrezione.
Gloria a te, Verbo di Dio.

(Omelia del 23 marzo 1980)

 

  Preghiera per l'Europa

Gesù Cristo,
Signore della storia,
tieni aperto il futuro
alle decisioni generose e libere
di coloro che, accogliendo la grazia
delle buone ispirazioni, si impegnano
a un'azione decisa
per la giustizia e la carità,
nel segno del pieno rispetto
della verità e della libertà:
perché il bene continui a essere
una gioiosa realtà in Europa,
tieni ancorato a Dio
il nostro Continente!

(Atto europeistico del 9 novembre 1982)

 

  Per l'unità fraterna dei popoli europei

O Trinità Santissima,
concedi che tutta l'Europa
senta sempre maggiormente
l'esigenza dell'unità cristiana
e della fraterna comunione
di tutti i suoi popoli,
così che superata l'incomprensione
e la sfiducia reciproca
e vinti i conflitti ideologici
nella comune coscienza della verità,
possa essere per il mondo intero
un esempio di giusta e pacifica convivenza,
nel mutuo rispetto
e nell'inviolata libertà.

 

  Europa, accogli il Verbo!

Ti accolga, Verbo Incarnato,
la nostra vecchia Europa!
Apra le porte e il cuore
per capire e accogliere
ansie, preoccupazioni,
problemi delle Nazioni,
che chiedono il suo aiuto.
Sappia rispondere
col vigore e con la generosità
delle sue radici cristiane
a questo momento storico
che il mondo ora sta vivendo
come sollevato da un incubo
e aperto a migliore speranza.

(Messaggio natalizio, 1989)

 

  Per la Chiesa che è in Europa

A te, Dio Padre onnipotente,
Dio Figlio che hai redento il mondo,
Dio Spirito che sei sostegno
e maestro di ogni santità,
affido l'intera Chiesa
di ieri, di oggi e di domani,
la Chiesa che è in Europa
e che è diffusa su tutta la terra.
Nelle tue mani
consegno questa singolare ricchezza,
composta da tanti diversi doni,
antichi e nuovi,
immessi nel tesoro comune
da tanti figli diversi.
Così sia.

 

  Lode a Maria che veglia sul mondo

Madre del Redentore!
... sei stata ferma

accanto alla Croce di tuo Figlio,
che è la Croce di tutta la storia dell’uomo
anche nel nostro secolo.
Sei restata e continuerai a rimanere,
posando il tuo sguardo
sui cuori di questi figli e figlie
che già appartengono al terzo millennio.
Sei rimasta e continuerai a restare,
vegliando, con mille attenzioni di Madre,
e difendendo, con la tua potente intercessione,
l'albeggiare della Luce di Cristo
in seno ai popoli e alle nazioni.

 

  Preghiera per il futuro... tra realismo e utopia

Gesù, tu sei la pietra angolare,
chi crede in te non resterà confuso.
Chi si mette alla tua sequela
percorre la strada verso il futuro
con quell'ottimismo
che dà sempre nuovo coraggio
per il passo successivo,
ma anche con quel realismo
che non si aspetta paradisi utopici
su questa terra.
Chi ti segue nella fedeltà e nell'amore
sarà sempre pronto
ad aiutare la sua terra.

 

  O Cristo, continua a vivere nel nostro futuro

O Cristo di tante sofferenze,
umiliazioni e devastazioni dell'uomo.
O Cristo crocifisso e risorto.
In questo luogo ti prego fervidamente:
resta!
Resta e continua a vivere
nel nostro futuro!
Dove dobbiamo andare?
Tu hai parole di vita,
che la morte non ha appannato o distrutto.
Tu hai parole di vita eterna.
Per ogni vittima di un potere ingiusto,
e per i loro carnefici:
abbi pietà di loro e di noi tutti!

(Discorso a Mauthausen, 24 giugno 1988)

 

  Alla Madre del Redentore

Madre del Redentore,
Dio Padre ti ha scelta
prima della creazione del mondo
per attuare il suo provvidenziale
disegno di salvezza.
Tu hai creduto al suo amore
e obbedito alla sua parola.
Il Figlio di Dio ti ha voluta sua Madre,
quando si fece uomo per salvare l'uomo.
Tu l'hai accolto con pronta obbedienza
e cuore indiviso.
Lo Spirito Santo ti ha amata
come sua mistica sposa
e tu ti sei lasciata docilmente plasmare
dalla sua azione nascosta e potente.

 

  Agli albori del terzo millennio

Agli albori del terzo millennio cristiano,
a te affidiamo la Chiesa,
che ti riconosce
e ti invoca come Madre.
Tu che sulla terra l'hai preceduta
nella peregrinazione della fede,
confortala nelle difficoltà e nelle prove,
e fa' che nel mondo sia
sempre più efficacemente
segno e strumento
dell'intima unione con Dio
e dell'unità
di tutto il genere umano.

 

  Maria, Madre degli uomini e delle nazioni

A te, Madre degli uomini e delle nazioni
fiduciosi affidiamo l'umanità intera
con i suoi timori e le sue speranze.
Non lasciarle mancare la luce
della vera sapienza.
Guidala nella ricerca della libertà
e della giustizia per tutti.
Indirizza i suoi passi sulla via della pace.
Fa' che tutti incontrino Cristo,
via, verità e vita.
Sostieni, o Vergine Maria,
il nostro cammino di fede
e ottienici la grazia della salvezza eterna.
O clemente, o pia, Madre nostra, Maria!

 

  Padre, ti sei chinato sulla nostra miseria

Dio, Creatore del cielo e della terra.
Padre di Gesù e Padre nostro.
Benedetto sii tu, Signore,
Padre che sei nei cieli,
perché nella tua infinita misericordia
ti sei chinato sulla miseria dell'uomo
e ci hai donato Gesù, tuo Figlio,
nato da donna,
nostro salvatore e amico,
fratello e redentore. [...]

A te, Padre, la nostra lode perenne!

Fiorisca vigoroso l'amore
verso di te
e verso il prossimo:
i discepoli di Cristo promuovano
la giustizia e la pace;
ai poveri venga annunciata la Buona Novella
e ai piccoli e agli emarginati
la Madre Chiesa rivolga il suo amore.

A te, Padre, la nostra lode perenne!

Padre giusto, tutti i cattolici
riscoprano la gioia di vivere
nell'ascolto della tua parola
e nell'abbandono alla tua volontà;
sperimentino il valore
della comunione fraterna,
spezzando insieme il pane
e lodando te con inni e cantici spirituali.

A te, Padre, la nostra lode perenne!

A te, Padre della vita,
somma bontà ed eterna luce,
con il Figlio e con lo Spirito,
onore e gloria, lode e riconoscenza,
nei secoli senza fine. Amen.

 

  Per la missione dei laici nel mondo

O Vergine santissima,
Madre di Cristo e Madre della Chiesa,
con gioia e con ammirazione,
ci uniamo al tuo Magnificat,
al tuo canto di amore riconoscente.
Con te rendiamo grazie a Dio, [...]
per la splendida vocazione
e per la multiforme missione
dei fedeli laici, chiamati per nome
a vivere in comunione di amore
e di santità con lui,
e ad essere fraternamente uniti
nella grande famiglia dei figli di Dio,
mandati a irradiare la luce di Cristo
e a comunicare il fuoco dello Spirito
per mezzo della loro vita evangelica
in tutto il mondo. […]
Tu che sei stata «la serva del Signore»,
donaci la tua stessa disponibilità
per il servizio di Dio
e per la salvezza del mondo.
Apri i nostri cuori
alle immense prospettive del Regno di Dio
e dell'annuncio del Vangelo ad ogni creatura.
Vergine coraggiosa, [...]
insegnaci a trattare le realtà del mondo
con vivo senso di responsabilità cristiana
e nella gioiosa speranza
della venuta del Regno di Dio,
dei nuovi cieli e della terra nuova.

 

  Lode a Dio per i pastorelli di Fatima

Ti benedico, o Padre,
perché hai tenuto nascoste
queste cose ai sapienti
e agli intelligenti
e le hai rivelate ai piccoli».
Ti benedico, o Padre,
per tutti i tuoi piccoli,
a cominciare dalla Vergine Maria,
tua umile Serva,
fino ai pastorelli
Francesco e Giacinta.

 

  Per i giovani in ricerca

Madonna Nera della "Chiara Montagna",
volgi il tuo sguardo materno
ai giovani di tutto il mondo,
a chi già crede nel tuo Figlio
e a chi non l'ha ancora incontrato
sul suo cammino.
Ascolta, o Maria,
le loro aspirazioni,
chiarisci i loro dubbi,
da' vigore ai loro propositi,
fa' che vivano in se stessi i sentimenti
di un vero "spirito da figli",
per contribuire efficacemente
all'edificazione di un mondo più giusto.

 

  Atto di affidamento dei giovani del mondo

Dio nostro Padre,
ti affidiamo i giovani
e le giovani del mondo,
con i loro problemi,
aspirazioni e speranze.
Ferma su di loro il tuo sguardo d'amore
e rendili operatori di pace
e costruttori della civiltà dell'amore.
Concedi generosità
e prontezza nella risposta.
Aiutali a comprendere
che la chiamata che tu hai dato loro
è sempre attuale e urgente.
Amen.

 

  Per le vocazioni

Signore Gesù,
che hai chiamato chi hai voluto,
chiama molti giovani
a lavorare con te.
Aiutali a vincere
le difficoltà
di giovani d'oggi.
E se chiami qualcuno
per consacrarlo tutto a te,
il tuo amore riscaldi
questa vocazione fin dal suo nascere
e la faccia crescere
e perseverare sino alla fine.
Così sia.

 

  Mai più la guerra

Dio dei nostri Padri,
grande e misericordioso,
tu hai progetti di pace
e non di afflizione,
condanni le guerre
e abbatti l'orgoglio dei violenti.
Tu hai inviato il tuo Figlio Gesù
ad annunziare la pace ai vicini e ai lontani,
a riunire gli uomini
di ogni razza e di ogni stirpe
in una sola famiglia.
Ascolta il grido unanime dei tuoi figli,
supplica accorata di tutta l'umanità:
mai più la guerra,
avventura senza ritorno,
mai più la guerra,
spirale di lutto e di violenza!
Parla ai cuori
dei responsabili delle sorti dei popoli,
ferma la logica della ritorsione
e della vendetta,
concedi al nostro tempo
giorni di pace!
Amen.