GIOVANNI PAOLO II
PRECEDENTE  LE MIE PREGHIERE PER VOI  SEGUENTE

PIEMME, 2001

Volontà di Dio è che ogni uomo raggiunga il più possibile la sua piena statura umana.
Rivolgetevi a lui, Padre buono e provvidente,
per trovare nella preghiera non un alibi alla inerzia e alla passività,
ma il coraggio per proseguire nei vostri sforzi.

Giovanni Paolo II

Per coloro che piangono Per la pace
Per chi lavora nella comunicazione Signore, rendici pescatori di uomini
Bambino Gesù, asciuga ogni lacrima Consacrazione al Sacro Cuore
A Maria, per la vocazione dei laici nel mondo Per meditare la Parola
Alla Santa Croce nella notte del mondo Preghiera per i genitori
Per la Chiesa in cammino Per non smarrire la via del bene
Per comprendere il Figlio Per le nazioni slave
Dio di tenerezza Per l'unità in Cristo
Preghiera per le famiglie O Spirito donato all'America
Per l'unità della Chiesa Per i popoli dell'Asia

 

  Per coloro che piangono

Padre misericordioso,
Signore della vita e della morte,
il nostro destino è nelle tue mani.
Guarda con bontà
l'afflizione di coloro
che piangono la morte di persone care:
figli, padri, fratelli, parenti, amici.
Sentano essi la presenza di Cristo
che consolò la vedova di Naim
e le sorelle di Lazzaro,
perché Egli è la risurrezione e la vita.
Aiutaci a imparare
dal mistero del dolore
che siamo pellegrini sulla terra.

 


  Per chi lavora nella comunicazione

O Signore,
permettici di parlare
tutte le lingue
del mondo contemporaneo:
della cultura e della civiltà,
del rinnovamento sociale,
economico e politico,
della giustizia e della liberazione,
della informazione
e dei mezzi di comunicazione sociale.
Permettici di annunziare
ovunque e in ogni cosa
le grandi opere tue.
Discenda su di noi il tuo Spirito!

 

  Bambino Gesù, asciuga ogni lacrima

Asciuga, Bambino Gesù,
le lacrime dei fanciulli!
Accarezza il malato
e l'anziano!
Spingi gli uomini
a deporre le armi
e a stringersi in un universale
abbraccio di pace!
Invita i popoli,
misericordioso Gesù,
ad abbattere i muri
creati dalla miseria
e dalla disoccupazione,
dall'ignoranza
e dall'indifferenza,
dalla discriminazione
e dall'intolleranza.
Sei tu,
Divino Bambino di Betlemme,
che ci salvi,
liberandoci dal peccato.
Sei tu il vero e unico Salvatore,
che l'umanità spesso cerca a tentoni.
Dio della pace,
dono di pace
per l'intera umanità,
vieni a vivere
nel cuore di ogni uomo
e di ogni famiglia.
Sii tu la nostra pace
e la nostra gioia!

 

  A Maria, per la vocazione dei laici nel mondo

Tu che insieme agli Apostoli in preghiera
sei stata nel Cenacolo
in attesa della venuta
dello Spirito di Pentecoste,
invoca la sua rinnovata effusione
su tutti i fedeli laici, uomini e donne,
perché corrispondano
alla loro vocazione e missione,
come tralci della vera vite,
chiamati a portare molto frutto
per la vita del mondo.
Guidaci e sostienici perché viviamo sempre
come autentici figli e figlie
della Chiesa di tuo Figlio
e possiamo contribuire a stabilire sulla terra
la civiltà della verità e dell'amore.

(Dalla Christifideles laici)

 

  Alla Santa Croce nella notte del mondo

Mentre le tenebre della notte
già incombono,
eloquente immagine del mistero
che circonda la nostra esistenza,
noi gridiamo a te,
Croce della nostra salvezza,
la nostra fede!
Signore,
un fascio di luce
si sprigiona dalla tua Croce.
Nella tua morte è vinta la nostra morte
e ci è offerta la speranza della risurrezione.
Aggrappati alla tua Croce,
noi restiamo in fiduciosa attesa
del tuo ritorno,
Signore Gesù, nostro Redentore!

 

  Per la Chiesa in cammino

O Maria!
Eccoci nuovamente ai tuoi piedi.
Ti supplichiamo,
quale figlia prediletta del Padre,
perché ci insegni a camminare uniti
verso la casa paterna,
per formare dell'intera umanità
una sola famiglia.
Tu, fin dal primo istante dell'esistenza,
sei stata preservata dal peccato originale,
in forza dei meriti di Gesù,
di cui dovevi diventare la Madre.
Su di te il peccato e la morte
non hanno potere.
In te si compie la promessa fatta ai progenitori,
primordiale vangelo di speranza,
nell'ora tragica della caduta.

 

  Per comprendere il Figlio

Maria,
che sei rimasta intrepida sotto la Croce
e hai raccolto in grembo
il corpo esanime di Gesù,
aiutaci a capire che il nostro soffrire
è partecipazione preziosa
alla Passione del tuo divin Figlio,
che per amore nostro
«si è fatto obbediente fino alla morte
e alla morte di croce».
Guida i nostri passi
a calcare le sue orme indelebili,
che ci condurranno allo stupore
e alla gioia della sua risurrezione.

 

  Dio di tenerezza

Dio onnipotente ed eterno,
Padre dei poveri,
conforto dei malati,
speranza dei moribondi,
il tuo amore guida
ciascun momento della nostra vita.
Ti rendiamo gloria
per il dono della vita umana
e specialmente per la promessa
di vita eterna.
Sappiamo che sei sempre vicino agli afflitti,
ai poveri, a tutti i deboli
e a coloro che soffrono.
O Dio di tenerezza e compassione,
accetta le preghiere
che ti offriamo
per i nostri fratelli e sorelle malati.
Accresci la loro fede e la fiducia in te.
Confortali con la tua amorevole presenza
e, se questa è la tua volontà,
ridai loro la salute,
da' loro rinnovata forza
nel corpo e nell'anima.
O Dio, fonte di ogni forza,
custodisci e proteggi coloro
che si prendono cura degli ammalati
e assistono chi sta morendo.
Fa' di loro
un segno ancor più radioso
del tuo amore trasfigurante.

 

  Preghiera per le famiglie

Dio, dal quale proviene
ogni paternità in cielo e in terra.
Padre, che sei Amore e Vita,
fa' che ogni famiglia umana
sulla terra
diventi sorgente di divina carità,
un vero santuario della vita e dell'amore
per le generazioni
che sempre si rinnovano.
Fa' che la tua grazia
guidi i pensieri
e le opere dei coniugi
verso il bene delle loro famiglie
e di tutte le famiglie del mondo.
Fa' che le giovani generazioni
trovino nella famiglia
un forte sostegno per la loro umanità.

 

  Per l'unità della Chiesa

Signore,
spargi su di noi
la pienezza della tua misericordia
e per il potere del tuo Spirito
rimuovi le divisioni fra i cristiani.
Fa' che la tua Chiesa
si elevi più chiaramente
come un segno per tutte le nazioni,
affinché il mondo
possa essere inondato
della luce del tuo Spirito
e credere in Gesù Cristo
che tu hai mandato.
Amen.

 

  Per la pace

Ascolta la mia voce
perché è la voce delle vittime
di tutte le guerre
e della violenza tra gli individui e le nazioni.
Ascolta la mia voce,
perché è la voce di tutti i bambini
che soffrono e soffriranno
ogniqualvolta i popoli
ripongono la loro fiducia
nelle armi e nella guerra.
Ascolta la mia voce,
quando ti prego di infondere
nei cuori di tutti gli esseri umani
la saggezza della pace,
la forza della giustizia
e la gioia dell'amicizia.
Ascolta la mia voce,
perché parlo per le moltitudini di ogni Paese
e di ogni periodo della storia
che non vogliono la guerra
e sono pronte a percorrere
il cammino della pace.
Ascolta la mia voce
e donaci la capacità e la forza
per poter sempre rispondere all'odio
con l'amore,
all' ingiustizia
con una completa dedizione alla giustizia,
al bisogno
con la nostra stessa partecipazione
alla guerra con la pace.
O Dio, ascolta la mia voce
e concedi al mondo, per sempre,
la tua pace.

 

  Signore, rendici pescatori di uomini

Signore Gesù,
come un giorno hai chiamato i primi discepoli
per fame pescatori di uomini,
dona ai giovani e alle giovani
la grazia di rispondere prontamente
alla tua voce,
Sostieni nelle loro fatiche apostoliche
i nostri Vescovi, i sacerdoti,
le persone consacrate,
Dona perseveranza ai nostri seminaristi
e a tutti coloro
che stanno realizzando un ideale di vita
totalmente consacrata al tuo servizio.
Manda, Signore, operai nella tua messe
e non permettere che l'umanità si perda
per mancanza di persone votate
alla causa del Vangelo.

 

  Per le comunità parrocchiali

O Gesù, Buon Pastore,
suscita in tutte le comunità parrocchiali
sacerdoti e diaconi,
religiosi e religiose,
laici consacrati e missionari,
secondo le necessità
del mondo intero,
che tu ami e vuoi salvare.
Ti affidiamo in particolare
la nostra comunità;
crea in noi
il clima spirituale dei primi cristiani,
perché possiamo essere
un cenacolo di preghiera
in amorosa accoglienza
dello Spirito Santo
e dei suoi doni.

 

  Consacrazione al Sacro Cuore

Signore Gesù Cristo,
redentore degli esseri umani,
ci volgiamo al tuo Sacro Cuore
con un profondo desiderio
di darti gloria, onore e lode.
Raccolti insieme nel tuo Nome,
che è più alto di tutti gli altri nomi,
ci consacriamo al tuo Sacro Cuore,
nel quale dimora la pienezza della verità
e della carità.
Re dell'amore
e principe della Pace,
regna nei nostri cuori
e nelle nostre case.
Amen.

 

  Per meditare la Parola

Signore Gesù,
facci comprendere le Scritture:
arde il nostro cuore mentre ci parli!
Noi siamo eredi
di questa testimonianza.
Tu ci parli in esse.
E benché non vediamo te in persona,
arde il nostro cuore!
Permettici di amare la verità
della tua Passione
e della tua Risurrezione.
Permettici di vivere nel soffio
del tuo mistero pasquale.
Amen.

 

  Preghiera per i genitori

Guida, o Cristo, nella verità
i padri e le madri di famiglia:
spronati e fortificati
dalla grazia sacramentale del Matrimonio
e consapevoli di essere sulla terra
il segno visibile
del tuo indefettibile amore per la Chiesa,
sappiano essere sereni e decisi
nell'affrontare con coerenza evangelica
le responsabilità della vita coniugale
e dell'educazione dei figli;
siano coraggiosi testimoni
della tua missione di salvezza.
Amen.

 

  Per non smarrire la via del bene

O Maria,
Madre di misericordia,
veglia su tutti
perché non venga resa vana
la croce di Cristo,
perché l'uomo non smarrisca
la via del bene,
non perda la coscienza del peccato,
cresca nella speranza in Dio
«ricco di misericordia» (Efesini 2,4),
compia liberamente le opere buone
da Lui predisposte (Efesini 2, 10)
e sia così con tutta la vita
«a lode della sua gloria» (Efesini 1,12).

(Conclusione della Veritatis splendor)

 

  Per le nazioni slave

o Dio grande, Uno nella Trinità,
ti affido il retaggio della fede delle Nazioni slave:
conserva e benedici questa tua opera!
Ricorda, o Padre onnipotente,
il momento nel quale, secondo la tua volontà,
giunse per questi popoli e per queste Nazioni
la «pienezza dei tempi»,
e i santi missionari di Salonicco
adempirono fedelmente il comando
che il tuo Figlio Gesù Cristo
aveva rivolto ai suoi apostoli;
seguendo le loro orme
e quelle dei loro successori,
essi recarono nelle terre abitate dagli Slavi
la Buona Novella della salvezza,
e davanti a loro, testimoniarono
che tu sei Creatore dell'uomo,
che ci sei Padre e in te noi siamo tutti fratelli;
che per mezzo del Figlio, tua Parola eterna,
hai donato l'esistenza a tutte le cose
e hai chiamato gli uomini a partecipare
alla tua vita senza fine;
che hai tanto amato il mondo
da fargli dono del tuo Figlio unigenito;
che, infine, hai inviato lo Spirito
della potenza e della consolazione,
perché ogni uomo, redento da Cristo,
potesse in lui ricevere la dignità di figlio
e diventare coerede delle indefettibili promesse,
da te fatte all'umanità!
Possano essi seguire la voce della tua chiamata
lungo le vie loro indicate per la prima volta
undici secoli or sono!

(Conclusione della Slavorum Apostoli)

 

  Per l'unità in Cristo

A tutta l'Europa,
o Trinità Santissima,
concedi che per intercessione
di Grillo e Metodio
senta sempre maggiormente l'esigenza
dell'unità religioso-cristiana
e della fraterna comunione
di tutti i suoi popoli,
così che, superata l'incomprensione
e la sfiducia reciproca
e vinti i conflitti ideologici
nella comune coscienza della verità,
possa essere per il mondo intero un esempio
di giusta e pacifica convivenza,
nel mutuo rispetto e nell'inviolata libertà.

(Conclusione della Slavorum Apostoli)

 

  O Spirito donato all'America

Signore Gesù, ti ringraziamo
perché il Vangelo dell'Amore del Padre,
con il quale sei venuto a salvare il mondo,
è stato ampiamente proclamato in America
come dono dello Spirito Santo
che fa fiorire la nostra gioia.
Concedici di essere testimoni fedeli
della tua Risurrezione
davanti alle nuove generazioni d'America,
perché conoscendoti ti seguano
e trovino in te la loro pace
e la loro gioia.
Fa' che la tua Chiesa
fiorisca in America
e moltiplichi i suoi frutti di santità.

(Dal documento Ecclesia in America)

 

  Per i popoli dell'Asia

o Madre Santa, Figlia dell'Altissimo,
Vergine Madre del Salvatore e Madre nostra,
volgi il tuo tenero sguardo sulla Chiesa
che il tuo Figlio ha piantato sul suolo d'Asia.
Siile guida e modello,
mentre continua la missione di amore
e di servizio del Figlio tuo in Asia.
Tu ti sei prontamente recata da Elisabetta
per aiutarla nei giorni dell'attesa;
ottieni per noi
lo stesso spirito zelante e servizievole
nel compito dell'evangelizzazione.
Tu hai levato la voce
per cantare le lodi del Signore;
guidaci nel gioioso annuncio della fede
in Cristo Salvatore.
Tu hai avuto compassione
di quanti erano nel bisogno
e hai implorato a loro nome il Figlio tuo;
insegnaci a non temere di parlare
del mondo a Gesù e di Gesù al mondo.
Tu eri ai piedi della Croce,
quando tuo Figlio esalò l'ultimo respiro;
sii al nostro fianco
mentre cerchiamo di essere uniti
nello spirito e nel servizio con quanti soffrono.
Prega affinché, mediante il servizio
reso con amore dalla Chiesa,
tutti i popoli dell'Asia giungano a conoscere
il Figlio tuo Gesù Cristo,
unico Salvatore del mondo,
e assaporare così la gioia della vita
nella sua pienezza.

(Dal documento Ecclesia in Asia)