GIOVANNI PAOLO II
PRECEDENTE  LE MIE PREGHIERE PER VOI  SEGUENTE

PIEMME, 2001

Volontà di Dio è che ogni uomo raggiunga il più possibile la sua piena statura umana.
Rivolgetevi a lui, Padre buono e provvidente,
per trovare nella preghiera non un alibi alla inerzia e alla passività,
ma il coraggio per proseguire nei vostri sforzi.

Giovanni Paolo II

Per la nuova evangelizzazione dell'Europa A Maria Maddalena
Per le persone consacrate Nelle difficoltà di ogni giorno
Pastori di un popolo nuovo Cuore di Gesù, immagine del nostro cuore
Chiesa d'Africa, nuova Pentecoste Grazie perché, o Dio, ami i piccoli
Per le stagioni della vita Per la città di Roma
Alla sera, nella memoria della Passione Benedizione
Lode alla santissima Eucaristia Lode alla Trinità
Maria, Madre del terzo millennio Uomo del nostro tempo!
Gesù nato a Betlemme Spirito, plasma i cuori dei sacerdoti!
A Pasqua, per la pace nel mondo Madre della civiltà dell'amore
Grazie per il bene di questi millenni Cristo, dopo 2000 anni
Porta della pace Te Deum
Ave, Croce di Cristo! Stella dell'evangelizzazione
Cristo è risorto!  

 

  Per la nuova evangelizzazione del! 'Europa

A te Dio Padre onnipotente,
Dio Figlio che hai redento il mondo,
Dio Spirito che sei sostegno
e maestro di ogni santità,
desidero affidare l'intera Chiesa
di ieri, di oggi e di domani,
la Chiesa che è in Europa
e che è diffusa su tutta la terra.
Nelle tue mani
io consegno questa singolare ricchezza,
composta da tanti diversi doni, antichi e nuovi,
immessi nel tesoro comune da tanti figli diversi.
Il Futuro, per quanto umanamente
possa apparire gravido
di minacce e di incertezze,
lo deponiamo con fiducia nelle tue mani,
Padre celeste,
invocando l'intercessione
della Madre del tuo Figlio e Madre della Chiesa,
quella dei tuoi apostoli Pietro e Paolo
e dei santi Benedetto, Cirillo e Metodio,
di Agostino e Bonifacio
e di tutti gli altri evangelizzatori dell'Europa,
i quali, forti nella fede, speranza e carità,
annunciarono ai nostri padri la tua salvezza
e la tua pace,
e con le fatiche della semina spirituale
dettero inizio al nuovo ordine
basato sulla tua santa legge
e sull'aiuto della tua grazia,
che alla fine dei tempi vivificherà tutto e tutti
nella Gerusalemme celeste.
Amen.

(Dal documento Slavorum apostoli)

 

  Per le persone consacrate

Maria, figura della Chiesa,
Sposa senza ruga e senza macchia,
sostieni le persone consacrate
nel loro tendere all'eterna e unica Beatitudine.
A te, Vergine della Visitazione, le affidiamo,
perché sappiano correre incontro
alle necessità umane, per portare aiuto,
ma soprattutto per portare Gesù.
Insegna loro a proclamare le meraviglie
che il Signore compie nel mondo,
perché i popoli tutti magnifichino il suo nome.
Sostienile nella loro opera
a favore dei poveri, degli affamati,
dei senza speranza, degli ultimi
e di tutti coloro che cercano il Figlio tuo
con cuore sincero.
A te, Madre, che vuoi il rinnovamento
spirituale e apostolico dei tuoi figli e figlie
nella risposta d'amore a Cristo,
rivolgiamo fiduciosi la nostra preghiera.
Tu che hai fatto la volontà del Padre,
pronta nell'obbedienza,
coraggiosa nella povertà,
accogliente nella verginità feconda,
ottieni dal tuo Figlio
che quanti hanno ricevuto il dono di seguirlo
nella vita consacrata
lo sappiano testimoniare
con un'esistenza trasfigurata
camminando gioiosamente
con tutti gli altri fratelli e sorelle,
verso la luce
che non conosce tramonto.

(Da Vita consecrata)

 

  Pastori di un popolo nuovo

Madre di Gesù Cristo e Madre dei sacerdoti,
ricevi questo titolo che noi tributiamo a te
per celebrare la tua maternità
e contemplare presso di te
il Sacerdozio del tuo Figlio e dei tuoi figli.
Madre della fede,
hai accompagnato al tempio
il Figlio dell'uomo,
compimento delle promesse date ai padri:
consegna al Padre per la sua gloria
i sacerdoti del Figlio tuo.
Madre della Chiesa,
tra i discepoli nel Cenacolo
pregavi lo Spirito
per il Popolo nuovo e i suoi Pastori:
ottieni all'ordine dei presbiteri
la pienezza dei doni.
Madre di Gesù Cristo,
eri con lui agli inizi della sua vita
e della sua missione,
lo hai cercato Maestro tra la folla,
lo hai assistito innalzato da terra,
consumato per il sacrificio, unico eterno,
e avevi Giovanni vicino, tuo figlio,
accogli fin dall'inizio i chiamati,
proteggi la loro crescita,
accompagna nella vita e nel ministero
i tuoi figli,
Madre dei sacerdoti.
Amen!

(Da Pastores dabo vobis)

 

  Chiesa d'Africa, nuova Pentecoste

O Maria,
Madre di Dio e Madre della Chiesa,
alla vigilia di una nuova Pentecoste
per la Chiesa in Africa,
il popolo di Dio con i suoi Pastori
a te si rivolge e insieme con te implora:
l'effusione dello Spirito Santo
faccia delle culture africane
luoghi di comunione nella diversità,
trasformando gli abitanti
di questo grande continente
in figli generosi della Chiesa,
germe e inizio in terra
di quel Regno eterno che avrà la sua pienezza
nella Città il cui costruttore è Dio:
Città di giustizia, di amore e di pace.

(Dal documento Ecclesia in Africa)

 

  Per le stagioni della vita

Dacci, o Signore della vita,
di prendere lucida coscienza
e di assaporare come un dono,
ricco di ulteriori promesse,
ogni stagione della nostra vita.
Fa' che accogliamo con amore la tua volontà,
ponendoci ogni giorno
nelle tue mani misericordiose.
E quando verrà il momento
del definitivo "passaggio",
concedici di affrontarlo con animo sereno,
senza nulla rimpiangere di quanto lasceremo.
Incontrando te, dopo averti a lungo cercato,
ritroveremo infatti ogni valore autentico
sperimentato qui sulla terra,
insieme con quanti ci hanno preceduto
nel segno della fede e della speranza.

 

  Alla sera, nella memoria della Passione

Questa sera,
quando dopo essere tolto dalla Croce,
ti hanno deposto in un sepolcro
ai piedi del calvario
desideriamo pregarti
affinché tu rimanga con noi
mediante la tua Croce:
tu, che per la Croce ti sei separato da noi.
Ti preghiamo
perché tu rimanga con la Chiesa,
perché tu rimanga con l'umanità;
perché non ti sgomenti se molti, forse,
passano indifferenti accanto alla tua Croce,
se alcuni si allontanano da essa
ed altri non vi arrivano.
Tuttavia, forse, mai più che oggi
l'uomo ha avuto bisogno di questa forza
e di questa sapienza che sei tu stesso,
tu solo: mediante la tua Croce!
Allora resta con noi
in questo penetrante mistero della tua morte,
in cui hai rivelato
quanto "Dio ha amato il mondo».
Resta con noi e attiraci a te.
Tu, che sotto questa Croce sei caduto.
Resta con noi mediante la tua Madre,
alla quale dalla Croce hai affidato
in modo particolare ogni uomo.
Resta con noi!

 

  Lode alla santissima Eucaristia

Quanto ti siamo grati, Cristo,
che ci hai ammessi alla comunione con te,
che ci hai resi una sola comunità intorno a te,
che ci permetti di celebrare
il tuo sacrificio in cruento
e di essere ministri
dei misteri divini dappertutto:
all'altare, nel confessionale, sul pulpito,
nelle visite agli ammalati e ai carcerati,
nelle aule scolastiche,
sulle cattedre universitarie,
negli uffici in cui lavoriamo.
Sii lodata, Santissima Eucaristia!
Ti saluto, Chiesa di Dio,
che sei il popolo sacerdotale (1 Pietro 2, 9),
redento in virtù
del preziosissimo Sangue di Cristo!

 

  Maria, Madre del terzo millennio

Vergine Santissima,
Alba dei tempi nuovi,
aiutaci a guardare con fede
la storia passata e l'anno che inizia.
Stella del terzo millennio,
guida i nostri passi verso Cristo,
il Vivente
«ieri, oggi e sempre»,
e rendi la nostra umanità,
che trepidante avanza
nel nuovo millennio,
sempre più fraterna e solidale.

 

  Gesù nato a Betlemme

Tu, Signore Gesù,
nato per noi a Betlemme,
chiedi il rispetto di ogni persona,
soprattutto se piccola e debole;
chiedi la rinuncia ad ogni forma di violenza,
alle guerre, alle sopraffazioni,
a ogni attentato alla vita!
Tu, o Cristo, che oggi
contempliamo tra le braccia di Maria,
sei il fondamento della nostra speranza!
Ce lo ricorda l'apostolo Paolo:
«Le cose vecchie sono passate,
ecco, ne sono nate di nuove! (2 Corinzi 5, 17).
In te, solo in te,
è offerta all'uomo la possibilità
di essere una «creatura nuova».
Grazie per questo tuo dono, Bambino Gesù!

 

  A Pasqua, per la pace nel mondo

Signore Gesù,
nostra Pace (Efesini 2,14),
Verbo incarnato duemila anni or sono,
che risorgendo hai vinto il male e il peccato,
concedi all'umanità del terzo millennio
una pace giusta e duratura;
volgi a buon esito i dialoghi intrapresi
da uomini di buona volontà che,
pur fra tante perplessità e difficoltà,
intendono porre fine ai preoccupanti conflitti
in Africa e in America Latina,
alle tensioni che affliggono il Medio Oriente
e vaste zone dell'Asia e dell'Europa.
Aiuta le nazioni
a respingere i sentimenti di razzismo.
Tutta la terra sia inondata
dallo splendore della risurrezione.

 

  Grazie per il bene di questi millenni

Volgiamo lo sguardo a te, o Cristo,
e ti rendiamo grazie per il bene compiuto
negli anni, nei secoli e nei millenni passati.
Talora l'uomo ha escluso
dal proprio rispetto e amore
fratelli di razze e fedi diverse,
ha negato i fondamentali diritti
alle persone e alle nazioni.
Talvolta questo mondo
non rispetta e non ama la vita.
Ma tu non ti stanchi di amarla:
vieni a rischiarare le menti,
perché legislatori e governanti,
uomini e donne di buona volontà
si impegnino ad accogliere,
come dono prezioso,
la vita dell'uomo.

 

  Porta della pace

Fissiamo gli occhi su te,
o Cristo,
Porta della pace,
mentre, pellegrini nel tempo,
rendiamo visita
ai tanti luoghi del dolore
e della guerra,
dove riposano le vittime
di violenti conflitti
e di crudeli stermini.
Tu, Principe della pace,
aiuta ci a bandire
l'insensato uso delle armi,
il ricorso alle violenze e all'odio
che hanno segnato a morte
persone, popoli e continenti.
Amen.

 

  Ave, Croce di Cristo!

Ave, Croce di Cristo!
Ovunque si trovi il tuo segno,
Cristo dà testimonianza
della sua Pasqua;
e dà testimonianza dell'amore
che è potenza della vita,
dell'amore che sconfigge la morte.
Ave, Croce, ovunque ti trovi,
nei campi,
lungo le strade,
nei luoghi dove gli uomini soffrono,
dove lavorano, studiano e creano,
sul petto d'ogni uomo e donna,
in ogni cuore umano.
Ave, Croce di Cristo!

 

  Cristo è risorto!

Cristo, morto e risorto per noi,
sei tu il fondamento della nostra speranza!
Vogliamo fare nostra
la testimonianza di Pietro
e quella di tanti fratelli e sorelle lungo i secoli,
per riproporla
alle soglie del nuovo millennio.
Oggi tu, il Risorto, vuoi incontrarti con noi,
in tutti i luoghi della terra,
come ieri t'incontravi
con gli Apostoli in Galilea.
In virtù di questo incontro
possiamo anche noi ripetere:
«Scimus Christum surrexisse a mortuis vere: 
tu nobis, victor Rex, miserere».
«Sì, ne siamo certi: Cristo è davvero risorto:
tu, Re vittorioso, portaci la tua salvezza».

 

  A Maria Maddalena

Ci rivolgiamo a te, Maria di Magdala,
che, inginocchiata sotto la Croce,
hai baciato i piedi di Cristo agonizzante.
Spinta dall'amore, sei accorsa alla tomba
e l'hai trovata vuota;
per prima hai visto il Risorto
e con lui hai parlato.
Peccatrice convertita,
Cristo ti ha equiparato
in qualche modo agli Apostoli,
ponendo sulle tue labbra
il messaggio della risurrezione.
Gioisci, Maria di Magdala,
poiché la tomba è vuota.
Cristo è risorto!
Proclama insieme a noi e a tutta l'umanità:
«Cristo, nostra speranza è risorto!».

 

  Nelle difficoltà di ogni giorno

Maria, Donna vestita di sole,
davanti alle immancabili sofferenze
e alle difficoltà di ogni giorno,
aiutaci a fissare lo sguardo su Cristo.
Aiutaci a non temere di seguirlo sino in fondo,
anche quando la Croce
ci sembra pesare eccessivamente.
Facci comprendere che questa sola è la via
che conduce alla vetta dell'eterna salvezza.
E dal cielo,
dove risplendi Regina e Madre di misericordia,
veglia su ciascuno dei tuoi figli.
Guidali ad amare, adorare e servire Gesù,
il frutto benedetto del tuo seno,
o clemente, o pia, o dolce Vergine Maria!

 

  Cuore di Gesù, immagine del nostro cuore

Sacro Cuore di Gesù,
immagine perfetta
della nostra natura umana,
fortifica la fede, la speranza e la carità
di quanti hai chiamato a conoscere in verità
l'Amore di Dio.
Dona a tutti il desiderio
di purificare incessantemente
il proprio cuore
per renderlo trasparente al Vangelo.
Che arda in essi il fuoco
che tu hai portato sulla terra,
la passione del tuo Regno,
verso la pienezza della Vita
alla quale ci attiri tutti,
nell'incontro "faccia a faccia" del cielo.
Amen.

 

  Grazie perché, o Dio, ami i piccoli

Padre, ti benediciamo,
perché hai nascosto i tuoi segreti
«ai sapienti e agli intelligenti»,
e li hai rivelati a questa «piccola» santa,
Teresa di Lisieux.
Grazie per la sapienza che le hai donato,
facendone per tutta la Chiesa
una singolare testimone e maestra di vita!
Grazie per l'amore che hai riversato in lei,
e che continua a illuminare
e riscaldare i cuori, spingendoli alla santità!
Grazie, o Padre,
perché oggi a nuovo titolo ce la rendi vicina,
a lode e gloria del tuo nome nei secoli.
Amen!

 

  Per la città di Roma

Come su Maria, Vergine dell'Avvento,
manda su di noi il tuo Spirito.
Manda il tuo Spirito, o Signore,
sulla città di Roma
e rinnova il suo volto!
Aiutaci ad accogliere, come Maria,
il dono della tua divina presenza
e della tua protezione.
Aiutaci a essere docili
ai suggerimenti dello Spirito,
affinché possiamo annunciare
con coraggio e ardore apostolico
il Verbo che si è fatto carne
ed è venuto ad abitare in mezzo a noi,
il Dio fatto Uomo,
che ci ha redenti con la sua morte e risurrezione.
Amen!

 

  Benedizione

Benedetto colui che viene
nel nome del Signore!
Sì! Benedetto tu, o Cristo,
che anche oggi vieni a noi
col tuo messaggio di amore e di vita.
E benedetta la tua santa Croce,
dalla, quale sgorga
la salvezza del mondo
ieri, oggi e sempre.
Amen!

 

  Lode alla Trinità

Gloria e onore alla Santissima Trinità!
Innalziamo insieme
il nostro canto di lode e di ringraziamento
alla Santissima Trinità.
Adoriamo il mistero
dell'arcana presenza di Dio fra noi,
contemplando in silenzio
i suoi disegni di salvezza:
«Gloria e lode a Dio
che è, che era e che viene».
Amen!

 

  Uomo del nostro tempo!

Uomo che vivi immerso nel mondo,
credendo di padroneggiarlo
mentre forse ne sei preda,
Cristo ti liberi da ogni schiavitù
per lanciarti alla conquista di te,
all'amore costruttivo e proteso al bene;
amore esigente,
che ti fa costruttore, non distruttore
del tuo domani, della tua famiglia,
del tuo ambiente,
della società intera.
Cristo ti liberi dall'egoismo
per chiamarti alla condivisione
e all'impegno alacre e gioioso
per gli altri.

 

  Spirito, plasma i cuori dei sacerdoti!

Lo Spirito Santo compia tutto questo,
operando nell'intimo dei vostri cuori:
come plasmò
il Cuore sacerdotale di Cristo,
dal grembo di Maria
fino all'estrema oblazione
sulla croce
e alla pienezza di vita della risurrezione,
così egli formi i vostri cuori
secondo la misura
della piena maturità di Cristo,
Buon Pastore,
per la salvezza delle anime
e la gloria di Dio.
Amen!

 

  Madre della civiltà dell'amore

O Maria,
Assunta in Cielo,
mostrati a tutti
come Madre di speranza!
Mostrati a tutti
come Regina
della Civiltà dell'amore!
Maria, Madre del Divino Amore,
sii per tutti noi
causa della nostra vera
e profonda gioia.
Amen!

 

  Cristo, dopo 2000 anni

Tu, o Cristo, sei il Figlio unigenito
del Dio vivente,
venuto nella grotta di Betlemme!
Dopo duemila anni,
riviviamo questo mistero
come un evento unico e irripetibile.
Tra tanti figli di uomini,
tra tanti bambini
venuti al mondo durante questi secoli,
soltanto tu sei il Figlio di Dio:
la tua nascita ha cambiato, in modo ineffabile,
il corso degli eventi umani.
Tu sei il Cristo, il Figlio del Dio vivente!
Sulla soglia del terzo millennio,
la Chiesa ti saluta, Figlio di Dio,
che sei venuto al mondo
per sconfiggere la morte.
Sei venuto a illuminare la vita umana
mediante il Vangelo.
La Chiesa ti saluta e insieme con te
vuole entrare nel terzo millennio.
Tu sei la nostra speranza.
Tu solo hai parole di vita eterna.
Tu, che sei venuto al mondo
nella notte di Betlemme, resta con noi!
Tu, che sei la Via, la Verità e la Vita, guidaci!
Tu, che sei venuto dal Padre,
porta ci a lui nello Spirito Santo,
sulla via che soltanto tu conosci
e che ci hai rivelato perché avessimo la vita
e l'avessimo in abbondanza.
Fa' che nessuno resti escluso
dal suo abbraccio di misericordia e di pace!

(In occasione dell'apertura del Giubileo)

 

  Te Deum

Noi ti lodiamo,
Dio della vita e della speranza.
Noi ti lodiamo, Cristo, Re della gloria,
Figlio eterno del Padre.
Tu, nato dalla Vergine Madre,
sei il nostro Redentore,
ti sei fatto nostro fratello
per la salvezza dell'uomo,
e verrai nella gloria a giudicare il mondo
alla fine dei tempi.
Tu, Cristo, fine della storia umana,
sei punto focale
delle attese d'ogni essere umano.
A te appartengono gli anni e i secoli.
Tuo è il tempo, o Cristo,
che sei lo stesso ieri, oggi e sempre.
Amen!

 

  Stella dell'evangelizzazione

Maria,
Stella dell' evangelizzazione,
che per prima hai accolto
docilmente nel tuo grembo
il Verbo di Dio
per offrirlo al mondo intero,
rendici attenti ascoltatori della Parola
e coraggiosi testimoni
del Figlio tuo Gesù,
unico Maestro
e Salvatore del mondo.
Amen!