ESERCIZI DI SCRITTURA   SUL MONTE...   DIARIO

Una giornata nera
come la pece,
prodoma di un'alma
bieca e menzoniera,
mi fece capire
che il mondo era perduto
nel pelago infernale.

Io ramingo, sul monte oscuro,
pensai al tempo, ahime', perduto
nell'ascoltar parole
vane e perfide
dell'uom fatto animale.

Mi colse un tale smarrimento
da non capire cio' che pił vale,
ovver la pace e la tranquillita',
dell'immenso e celeste firmamento.

IL NONNO ARRIGO