MARZO 2006

DIARIO

MAGGIO 2006

Aprile  2006

sulla via della missione: COMPASSIONE

una buona domanda è meglio di una risposta
LE DOMANDE NEL LIBRO DEI SALMI: IV-VLIBRO
1 S Chi conosce l'impeto della tua ira, tuo sdegno, con il timore a te dovuto? 90:11
2 D Volgiti, Signore; fino a quando? Muoviti a pietà dei tuoi servi. 90:13
3 L Fino a quando gli empi, Signore, fino a quando gli empi trionferanno? 94:3
4 m Sparleranno, diranno insolenze, si vanteranno tutti i malfattori? 94:4
5 M Comprendete, insensati tra il popolo, stolti, quando diventerete saggi? 94:8
6 G Chi ha formato l'orecchio, forse non sente?
7 V Chi ha plasmato l'occhio, forse non guarda? 94:9
8 S Chi regge i popoli forse non castiga, lui che insegna all'uomo il sapere? 94:10
9 D Chi sorgerà per me contro i malvagi?
10 L Chi starà con me contro i malfattori? 94:16
11 m Può essere tuo alleato un tribunale iniquo, che fa angherie contro la legge? 94:20
12 M Chi può narrare i prodigi del Signore, far risuonare tutta la sua lode? 106:2
13 G Chi mi guiderà alla città fortificata, chi mi condurrà fino all'Idumea? 108:11
14 V Non forse tu, Dio, che ci hai respinti e più non esci, Dio, con i nostri eserciti?  108:12
15 S Chi è pari al Signore nostro Dio che siede nell'alto
e si china a guardare nei cieli e sulla terra? 113:5-6
16 D Che hai tu, mare, per fuggire, e tu, Giordano, perché torni indietro? 114:5
17 L Perché i popoli dovrebbero dire: «Dov'è il loro Dio?». 115:2
18 m Il Signore è con me, non ho timore; che cosa può farmi l'uomo?  118:6
19 M Come potrà un giovane tenere pura la sua via? Custodendo le tue parole. 119:9
20 G Si consumano i miei occhi dietro la tua promessa, mentre dico:
«Quando mi darai conforto?». 119:82
21 V Quanti saranno i giorni del tuo servo?
22 S Quando farai giustizia dei miei persecutori? 119:84
23 D Alzo gli occhi verso i monti: da dove mi verrà l'aiuto? 121:1
24 L Se consideri le colpe, Signore, Signore, chi potrà sussistere? 130:3
25 m Come cantare i canti del Signore in terra straniera? 137:4
26 M Dove andare lontano dal tuo spirito, dove fuggire dalla tua presenza? 139:7
27 G Non odio, forse, Signore, quelli che ti odiano e non detesto i tuoi nemici?  139:21
28 V Signore, che cos'è un uomo perché te ne curi?
29 S Un figlio d'uomo perché te ne dia pensiero? 144:3
30 D Getta come briciole la grandine, di fronte al suo gelo chi resiste?  147:17

 

TOP   LIBRO DEI SALMI

Il Salterio si presenta suddiviso in cinque libri scanditi da una dossologia finale:

I libro: Sa 1-41 (dossologia finale: Sal 41,14)
II libro: Sal 42-72 (dossologia finale: Sal 72,18-19)
III libro: Sal 73-89 (dossologia finale: Sal 89,53)
IV libro: Sal 90-106 (dossologia finale: Sal 106,48)
V libro: Sal 107-150 (dossologia finale: Salmi 146-150, che fungono da dossologia conclusiva non solo del V libro, ma dell'intero Salterio)

La suggestiva introduzione ai Salmi di André Chouraqui esprime l'itinerario spirituale abbozzato dal salterio attraverso i suoi cinque libri, con la metafora della giornata: l'itinerario va dalla notte (I libro) al mattino (II libro) al mezzogiorno (III libro) alla sera (IV libro) e infine al nuovo mattino (V libro).

A. Mello preferisce far riferimento alle tappe della vita spirituale dell'uomo:
la vocazione
- la giovinezza - la crisi - l'uscita dalla giovinezza o la percezione del regno -
la maturità spirituale (A. Mello, L'arpa a dieci corde. Introduzione al Salterio).