EMMAUS (BOGRA)   Emmaus (Bogra), 29 marzo 2003  DIARIO

Caro Aki e amici,
saluti nel vincolo della fede!

Ieri sono cominciati gli esami al College con ulteriore severità; domande difficili e nessuna compiacenza nel lasciar copiare: in un giorno sono stati espulsi 1800 studenti e 6 vigilatori, i quali avranno la paga di maestro sospesa per mesi.

Qui la situazione è tesa; nessuna notizia di incidenti seri contro gli stranieri o cristiani, ma la polizia staziona nelle missioni di città, ma non a Bogra, e gli amici mi consigliano di non uscire in città se non è assolutamente necessario.

Alla fine di febbraio ci ha predicato gli esercizi Don Domenico Pezzini, e aveva con sé un libretto del contenuto delle sue riflessioni: subito dopo avevo un impegno datomi da P. Leo, di dettare 3 giorni di esercizi ai catechisti della diocesi di Dinajpur.  Ho chiesto ed ottenuto uno dei libri di Pezzini, "Le ferite che ci guariscono", e l'ho seguito capitolo per capitolo; così sono riuscito a fare ben 3 riflessioni al giorno ai catechisti.

Il mio problema è che, se preparo più di una riflessione per conto mio, al momento di proporla mischio il contenuto di una con le altre, e al momento di spiegare la seconda non so più cosa dire poiché ripetermi è un prendere in giro me stesso e gli altri...

Mi stanno chiamando alla porta... Ci risentiamo presto!

Saluti nel Signore!
P. Carlo Dotti.