MISSIONE SPERANZA

DAL CAMEROUN, P. MAURIZIO BEZZI

MISSIONE AMICIZIA  LA MIA VITA ALL’EDIMAR  lettera seguente

Cari amici,
il centro sociale Edimar, in Camerun, ha meno di due anni di vita. Sono circa 600 i ragazzi (di strada o che hanno fatto la prigione) ad avere come punto di riferimento il centro. Ognuno arriva col suo carico di sofferenza e di violenza, ma anche con un grande desiderio di essere amato, di sperimentare rapporti più umani di quelli che ha vissuto. Il fatto che al centro non si mangia e non si dorme rende più visibile la libertà di un rapporto che aiuta a crescere, che fa maturare, perché mette davanti alle proprie responsabilità.

Penso proprio che di passi, piccoli ma reali, se ne sono fatti tanti. È bello vedere ragazzi che, pur timidamente ed attraverso piccole cose, prendono progressivamente consapevolezza di sé.

Ci sono ragazzi di 20-25 anni che imparano a leggere e scrivere al centro. Sono interessanti anche gli incontri per coppie, e per giovani che hanno già figli e che pensano di formare una famiglia.

Direi che Edimar sta suscitando tanta vita per i ragazzi e per l’equipe del centro. È il caso di un nostro giovane amico, che la malattia del secolo, l’Aids, ha strappato dal mondo: è stato assistito da un ragazzo che ha conosciuto in strada e che gli è stato più vicino di sua madre, che da tempo l’aveva scaricato dalla nonna per essere libera di sposarsi. Con i ragazzi di strada parliamo molto, soprattutto di notte, quando andiamo a trovarli nei vari settori della città. Non parlano di sé a chiunque: si aprono a chi hanno visto essergli amico.

Ascoltando questi ragazzi, osservandoli nei loro alti e bassi, od incontrandoli quando sono arrestati, torna nel cuore lo sguardo di Gesù, che guarda la folla con pietà, perché "erano come pecore senza pastore".

È sempre la stessa vita che cresce, da quando Dio si è fatto carne ed ha posto radici solide in questa umanità!
"Dio reso presenza, compagnia per gli uomini, che non lascerà più"...

Carissimi amici, il mio augurio è che questo riaccada continuamente nella nostra vita!

P. Maurizio Bezzi
Yaoundè (Camerun)