GUINEA BISSAU - TESTIMONIANZA

PRECEDENTE     P. Davide Sciocco:     SEGUENTE
«Svegliati dagli spari.
"Appelli" alla "Radio"
per calmare la gente»

Padre Davide Sciocco del "Pime":
«Con le nostre "dirette", stiamo tenendo aggiornato il Paese».

P. Davide Sciocco, con Mons. Pedro Zilli, Vescovo di Bafatà, ai microfoni di Radio Sol Mansi!

Paolo M. Alfieri
("Avvenire", 3/3/’09)

«Sono stato svegliato alle 4 del mattino dagli spari che provenivano dalla casa del Presidente della Repubblica, a 400 metri dalla Parrocchia di Fatima, vicino al centro di Bissau.
Alcune esplosioni sono state forti, e ho visto passare sopra la nostra casa alcuni colpi di "bazooka"». È
Padre Davide Sciocco, Missionario del "Pime", a raccontare ad "Avvenire" i drammatici momenti che hanno visto, all’alba di ieri, l’uccisione del Presidente della Guinea Bissau, Joao Bernardo Vieira, per mano di un gruppo di militari.
«La "sparatoria" è durata fino alle 5,30 – racconta ancora il Sacerdote, tra i responsabili dell’emittente locale
"Radio Sol Mansi" – . Dopo il primo spavento sono riuscito a contattare i nostri collaboratori di Mansoa, per cominciare le trasmissioni in anticipo per calmare la popolazione, perché tutti tentavano di chiamare per avere notizie».
«È stato fondamentale calmare le persone – prosegue Padre Davide – , trattenerle in casa fino a che la situazione si è calmata. Alle 7 sono riuscito a raggiungere la sede della "Radio" insieme ad alcuni nostri giornalisti. Da allora stiamo tenendo aggiornato il Paese. Verso le 8 anche le altre "radio" hanno iniziato le trasmissioni».
Il Missionario precisa che la strade sono state chiuse dalle 9,30 del mattino e che la situazione è tesa, ma conferma che l’esercito in un "comunicato" ha annunciato di «rimettersi all’"autorità civile"». Nel frattempo «il "Consiglio dei Ministri" è riunito in seduta straordinaria».
«Pregate per questo popolo ancora colpito quando stava per "rinascere" – conclude padre Davide – . Io sto bene, ma qui la situazione resta "complessa"».

Per notizie più dettagliate: www.africapadredavide.it/ ; www.misna.org .