DA HONG KONG

RITAGLI    Celebrati alla "PIME House"    SPAZIO CINA
i 150 anni di missione ad Hong Kong

Il Card. Joseph Zen presiederà oggi una Messa di ringraziamento in Cattedrale,
per l’opera dei Missionari del "PIME".
In questo secolo e mezzo i cattolici sono passati da poche decine a 350mila.
Una "benedizione" di Benedetto XVI per il "decano" della missione,
P. Quirino De Ascaniis.

La Baia di Hong Kong, tra le luci della notte...

P. Gianni Criveller
("AsiaNews", 11/4/’08)

Una Messa di ringraziamento nella Cattedrale di Hong Kong, presieduta dal Card. Joseph Zen, e una "conferenza" sulle sfide attuali dell’evangelizzazione nel territorio e in Cina, concluderanno questa sera le celebrazioni per i "150 anni" della presenza dei Missionari del "Pontificio istituto missioni estere" ("PIME").

Già ieri, alla "PIME House" di "Clear Water Bay", nei "Nuovi Territori", vi è stato un momento di preghiera e una "festa di famiglia". Alla presenza di più di 150 ospiti, si è svolta una cerimonia di commemorazione storica e lo "svelamento" di una pietra a ricordo dei 207 Missionari del "PIME" giunti in questo secolo e mezzo nel territorio. Presenti il Card. Joseph Zen, Mons. John Tong, Vescovo coadiutore, e le principali autorità ecclesiastiche della diocesi, oltre a rappresentanti di laici, religiosi e del clero locale.

Il 10 aprile del 1858 iniziava l’avventura dei "Missionari del PIME", allora conosciuti come "Missionari di Milano", a Hong Kong e in Cina, con l’arrivo di P. Paolo Reina, di Saronno, il primo Missionario a mettere piede sull’isola di Hong Kong.

Da poche decine di cattolici, la diocesi conta ormai circa 350mila fedeli, oltre a 100mila emigrati filippini, con circa 4mila battezzati all’anno.

Durante la preghiera del "Te Deum", il Vescovo John Tong ha ringraziato i "Missionari del PIME" per aver fatto crescere la diocesi cinese più grande al mondo: "Dovete essere molto orgogliosi della vostra opera - ha detto – e noi desideriamo che continuiate a servire la Chiesa di Hong Kong, sentendovi come a casa vostra".

Il Card. Joseph Zen ha espresso la sua ammirazione per Mons. Enrico Valtorta e Mons. Lorenzo Bianchi, i due Missionari, Vescovi di Hong Kong, che egli ha conosciuto di persona.

P. Sergio Ticozzi ha "abbozzato" le fasi e le tappe principali della missione del "PIME", sottolineando che la comunità di Hong Kong è oggi molto attenta alla Cina Popolare, sia attraverso lo studio che con alcuni tentativi di presenza.

All’incontro era presente il "decano" della missione, P. Quirino De Ascaniis, che quest’anno celebra 100 anni di età e 75 di missione. Originario di Giulianova (Teramo), da tutti amato per la sua semplicità davvero "evangelica", il sacerdote ha ricevuto un lungo "messaggio" del Segretario di Stato Cardinale Bertone e la "benedizione" del Santo Padre Benedetto XVI, portati dall’Italia dal Vescovo di Teramo, Mons. Michele Seccia, che ha voluto essere presente.

Anche l’Ambasciatore italiano a Pechino, Riccardo Sessa, e il Console d’Italia ad Hong Kong hanno partecipato all’evento.

Alcune personalità laiche della diocesi, che da tempo sostengono con la loro generosità le attività del "PIME", sono intervenute esprimendo la gratitudine dei cattolici di Hong Kong per quanto i Missionari hanno fatto, annunciando il Vangelo.

A tutti gli ospiti è stato donato il volume storico ed illustrato "From Milan to Hong Kong, 150 years of Mission", scritto per questa occasione.