PRECEDENTE     "NON VI LASCIO SOLI..."     SEGUENTE

Don Francesco Di Comite
("MissioGenova", Giugno 2008)

Don Paolo, Don Lorenzo, Don Francesco, le Suore Brignoline e i giovani genovesi "Amici del Guaricano", alla missione di Santo Domingo!

Quanti volti nuovi ogni giorno incontro per strada.
Quanti pensieri raccolgo dagli sguardi e da una semplice smorfia.
Emergono sofferenza e stanchezza, spesso padroni della nostra vita, che alimentano la paura di un futuro sempre più incerto.
Paura di non riuscire.
Paura di non avere lavoro o famiglia. Paura dell'altro.
Ma siamo anche sostenuti e catturati dalla speranza, riconoscendo che esiste la possibilità di guardare il mondo con gioia e con serenità. Nascono allora esperienze di amore e di condivisione.
Nasce la gioia di risvegliarsi vivendo una giornata piena di amicizia e di affetto.
Nasce il futuro della certezza vista come impegno e responsabilità.
Quante gioie e volti luminosi incrocio nella Chiesa!
Nelle Chiese del mondo esiste la certezza che il Signore non ci lascia orfani e in Lui possiamo trovare la gioia e la serenità.
"Non vi lascio soli!" (Gv 14). Ecco la forza della missione.
Sentire che Dio ti ama.
Sentire che il Signore ti chiama ad essere strumento del Suo amore.
Riconoscere la Sua presenza.
Il rischio per le nostre comunità è la chiusura ai segni dei tempi e alla dinamica dello Spirito, che spinge i cuori lontano da casa lungo le vie del mondo.
Una missione che si fa anche attenzione verso i poveri, verso quelle terre che domandano aiuto, e che diventa forza e alimento per ogni Chiesa.
Guardare Antiochia come espressione della missione incoraggia a non avere paura e a diventare tutti dei veri Missionari del Vangelo.
Tutto questo ci ha insegnato la cooperazione con la Chiesa di
Santo Domingo.
Tutto questo continuerà ad esserci insegnato.