POESIE   A Tommy   DIARIO
(perchè il cuore non può tacere!)

SANDRA CERVONE

Tommaso Onofri, per sempre nel nostro cuore!

Ho pianto ancora,
mamma, sotto la paglia
della crudeltà.

Non avevo occhi né mani
per difendermi.

Un masso di paure
il cuoricino fermo.

Il dolore del badile sul mio viso,
e quel buio atroce e senza baci...

Non avevo parole da urlare
a chi mi cercava nella nebbia
d'un rimpianto.

Caverna di morte la mia culla.
Inni di bugie la ninna nanna.

Sotto la paglia.
Ostaggio di fumo.

Niente tenerezza
nell'ora estrema.

Giocattolino
a cui strappano le pile.

Che grida "mamma"
nel silenzio color petrolio.

Ora la notte ha il chiarore
del dolore.

La tua carezza estrema, mamma,
senza più l'odore atroce
della paglia.