PICCOLI GRANDI LIBRI  David Maria Turoldo  Gianfranco Ravasi

I SALMI
traduzione poetica e commento

OSCAR CLASSICI MONDADORI

I libro: Sa 1-41 (dossologia finale: Sal 41,14)

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

31

32

33

34

35

36

37

38

39

40

41

II libro: Sal 42-72 (dossologia finale: Sal 72,18-19)

42

43

44

45

46

47

48

49

50

51

52

53

54

55

56

57

58

59

60

61

62

63

64

65

66

67

68

69

70

71

72

III libro: Sal 73-89 (dossologia finale: Sal 89,53)

73

74

75

76

77

78

79

80

81

82

83

84

85

86

87

88

89

IV libro: Sal 90-106 (dossologia finale: Sal 106,48)

90

91

92

93

94

95

96

97

98

99

100

101

102

103

104

105

106

V libro: Sal 107-150 (dossologia finale: Salmi 146-150, che fungono da conclusione non solo del V libro, ma dell'intero Salterio)

107

108

109

110

111

112

113

114

115

116

117

118

119

120

121

122

123

124

125

126

127

128

129

130

131

132

133

134

135

136

137

138

139

140

141

142

143

144

145

146

147

148

149

150

Salmo 136 (135)
CANTO DEL «GRANDE HALLEL»

Io vorrei donare una cosa al Signore,
ma non so che cosa.
E non piangerò più
non piangerò più inutilmente:
dirò solo: avete visto il Signore?
Ma lo dirò in silenzio
e solo con un sorriso,
poi non dirò più niente.


1 Cantate lodi al Signore: egli è buono:
eterno è il suo amore per noi.

2 Cantate lodi al Dio degli dèi:
eterno è il suo amore per noi.

3 Lodate il Dio che è sopra i potenti:
eterno è il suo amore per noi.

4 Soltanto lui ha compiuto prodigi:
eterno è il suo amore per noi.

5 I cieli ha fatto con somma sapienza:
eterno è il suo amore per noi.

6 Ha stabilito la terra sull'acque:
eterno è il suo amore per noi.

7 I cieli ha seminato di astri:
eterno è il suo amore per noi.

8 Il sole ha posto a governo dei giorni:
eterno è il suo amore per noi.

9 Luna e stelle a regger la notte:
eterno è il suo amore per noi.

10 I primi nati ha ucciso all'Egitto:
eterno è il suo amore per noi;

11 e da laggiù ha liberato Israele:
eterno è il suo amore per noi;

12 con la potenza del braccio disteso:
eterno è il suo amore per noi;

13 il mar dei giunchi divise in due parti:
eterno è il suo amore per noi;

14 in mezzo ha fatto passare Israele:
eterno è il suo amore per noi;

15 il Faraone e le armate sommerse:
eterno è il suo amore per noi;

16 e nel deserto ha guidato il suo popolo:
eterno è il suo amore per noi.

17 Grandi sovrani ha percosso e ucciso:
eterno è il suo amore per noi;

18 superbi principi ha sterminato:
eterno è il suo amore per noi;

19 Seon re Amorreo e Og re di Basan:

20 eterno è il suo amore per noi.

21 La loro terra ha dato in possesso:
eterno è il suo amore per noi;

22 come possesso a Israele suo servo:
eterno è il suo amore per noi.

23 Ha ricordato la nostra abiezione:
eterno è il suo amore per noi;

24 ci ha liberati dai nostri nemici:
eterno è il suo amore per noi.

25 È lui che da il cibo ad ogni vivente:
eterno è il suo amore per noi.

26 Cantate lodi al Signore dei cieli:
eterno è il suo amore per noi.

 

Ecco il «Grande Halle1», la solenne lode che la liturgia giudaica riservava alla celebrazione pasquale, unendolo al precedente salmo in una specie di grande Credo. In questo inno si professava la fede storica di Israele nei suoi articoli fondamentali: la creazione, l'esodo dall'Egitto, il dono della terra. Questi tre temi sono espressi nel nostro salmo in 22 distici (vv. 4-25) tanti quante sono le lettere dell'alfabeto, quasi a racchiudere in una sigla perfetta la lode al Dio Creatore e Salvatore. Altri due testi biblici, Deuteronomio 26,5-9 e Giosuè 24,1-13, raccolgono 10 stesso Credo con alcune varianti, attestando così l'esistenza di una formula fissa liturgica. Che il nostro salmo sia destinato alla liturgia appare anche dalle strutture per solista e coro. La voce solista elenca le azioni di Dio, dalla creazione Cosmica alle piaghe d'Egitto, dal passaggio del mar dei giunchi nell'esodo dalla schiavitù faraonica alla traversata del deserto, dalla guerriglia contro i principi beduini, come ire transgiordanici Seon e Og, all'ingresso nella terra promessa. Il coro acclama continuamente con un'antifona kf le (olam hasdo, «eterno è il suo amore!». È, quindi, un dialogo tra gli atti salvifici di Dio e la fede riconoscente d'Israele.

Dossologia

Sia gloria al Padre nel Figlio e lo Spirito:
eterno è il suo amore per noi.

Preghiera

Dio del cielo e della terra, e di tutti gli elementi,
Dio del sole e della luna;
e del vento, e delle nuvole, e del mare;
e degli esseri che vivono nelle acque;
Dio di tutti i volatili del cielo;
Dio dell'uomo, dei fanciulli e delle donne;
Dio dei poveri, continua
a compiere le tue meraviglie,
a liberare gli oppressi dai potenti e dai malvagi;
e tutti i salvati ancora ti cantino:
eterno è il tuo amore, Signore.
Amen.


POTER DIRE ANCHE NOI

Poter dire anche noi, ognuno di noi:
- Egli si è degnato di chiamarci alla vita,
chiamato ciascuno per nome:
eterno è il suo amore per noi.

- E ci ha dato una mente e un cuore,
e occhi e mani, e sensi;
e la donna ha dato a perfezione dell'uomo:
eterno è il suo amore per noi.

- E ci ha donato la Grande Madre:
e la buona e umile terra, e i fiori:
eterno è il suo amore per noi.

- Ed Egli stesso si è fatto uomo
e ha fatto della terra il suo paese,
e ha consacrato il vino e il pane
per il nostro cammino:
eterno è il suo amore per noi.

- E ci ha dato lo stesso suo Spirito,
estremo dono per cui siamo liberi:
eterno è il suo amore per noi.

- E pur se provati da mali e sventure,
potati come vigne d'inverno,
visitati dalla morte,
ostaggi di una civiltà di morte,
braccati da forsennata morte,
almeno qualcuno riesca adire:
eterno è il suo amore per noi.

- Che tutti gli umiliati e offesi del mondo,
questo immenso oceano di poveri,
possano un giorno insieme urlare:
eterno è il suo amore per noi.

- Perché egli continua a sognare il Regno,
un regno di uomini liberi e giusti:
eterno è il suo amore per noi

- Per il nostro atto di fede mai finito:
eterno è il suo amore per noi.