PREGHIERE  ALFABETO EBRAICO
LETTERE PER MEDITARE

Tau Sin Res Qof Sade Pe Ain Samec Nun Mem Lamed Kaf Yod Tet Het Zain Vau He Dalet Ghimel Bet Alef

Salmo 119

(HE)
33 Insegnami, o SIGNORE, la via dei tuoi statuti
e io la seguirò sino alla fine.
34 Dammi intelligenza e osserverò la tua legge;
la praticherò con tutto il cuore.
35 Guidami per il sentiero dei tuoi comandamenti,
poiché in esso trovo la mia gioia.
36 Inclina il mio cuore alle tue testimonianze
e non alla cupidigia.
 

37 Distogli gli occhi miei dal contemplare la vanità
e fammi vivere nelle tue vie.
38 Sii fedele alla parola data al tuo servo,
perché si abbia timor di te.
39 Allontana da me il disprezzo che mi avvilisce,
perché i tuoi giudizi son buoni.
40 Ecco, io desidero i tuoi precetti,
ravvivami nella tua giustizia.

He

Pronuncia: H espirata.

Esempio: HAR (monte)

Il valore numerico (Ghematria) della Hei e’ 5.

La lettera HE rappresenta divinità, distinzione, specificità.

Il profeta Isaia disse : "con YAH, il Nome e’ la Roccia dell'universo) (Isaia 26:4). I Saggi interpretano la parola TZUR (roccia) come derivante da YETZER (formare). In accordo a ciò, il Talmud spiega che Dio usò le lettere YOD ed HE , lettere che formano il Nome Divino YAH, per creare l'universo. Con la lettera YOD Egli creo’ il Mondo a Venire, mentre con la lettera HE creò Questo Mondo (Menachot 29b) Maharal osserva che la lettera HE e’ formata da una DALET ed una YOD. La DALET rappresenta il mondo fisico, che si misura nella sua espansione in larghezza ed altezza, mentre la YOD denota spiritualità, ovvero il Mondo a Venire. Quindi la HE ci insegna di riempire le nostre vite combinando il fisico con lo spirituale

La HE denota Creazione in "Tali sono le origini del cielo e della terra quando furono creati" (Genesi 2:4). La parola MEHIBARAM (quando furono creati), può essere divisa in due: BEH' BARAM (Egli le creò) con la lettera He Eglie le creo'(Otiot Rabbi Akiva).

Abramo fu la prima persona a percepire che la natura e’ soggetta alla volontà di un Essere Superiore. Al suo nome originario AVRAM fu aggiunta una lettera, la HE, appunto, e fu chiamato AVRAHAM. Questo nome e’ un riordinamento della parola BEHIBARAM.

La lettera HE ha un suono morbido, ed indica la forma femminile di un nome, come YELED (bimbo), che diventa YALDA' (bimba). La Tora’ usa questa lettera per illustrare le caratteristiche distinte di una donna: femminilità, gentilezza. Poi Dio disse ad Abramo: " Sarai tua moglie non chiamarla più Sarai; il suo nome sia Sarah (Genesi 17:15). Prima di questo passo Sarai era sterile; dopo questo passo Sarah diventò fertile e concepì Isacco. La nuova lettera HE posta alla fine del nome di Sarah implicò una maggiore femminilità e la possibilità di concepire un figlio. (Yalkut Hamelitzos). La trasformazione del nome SARAI (mia principessa) in SARAH (principessa) indica un ruolo più elevato. Da quel giorno non era più solo la moglie di Abramo, ma divenne la Matriarca (principessa) di tutto il mondo. (Berachot 13a).

Il prefisso HA (il, lo, la, le, gli, i) , attaccato ad un nome diventa un articolo determinativo, cioè identifica un membro ben noto di una classe. Fu sera e fu mattino il sesto giorno (Genesi 1:31).L'articolo e’ usato solo al sesto giorno della Creazione, cioè vi e’ un significato per questo giorno diverso che per gli altri giorni: il sesto giorno ha un ruolo diverso. Ed infatti i Dieci Comandamenti furono dati il sesto giorno del mese di Nissan.